Ristrutturiamo il Meazza e conterremo anche la cementificazione di San Siro - Ippodromo

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Inter e Milan hanno presentato un progetto che contempla l'abbattimento dello Stadio Meazza a Sansiro - o peggio ancora la sua riduzione a un moncherino. Il Meazza è un'icona, rappresenta uno dei simboli di Milano per molti milanesi e un mito per tutti i tifosi del mondo. Non a caso è sempre ai primi posti nei ranking internazionali. Abbatterlo perchè, se invece è possibile ristrutturalo agevolmente e ammodernarlo con tutti gli optional ?
Perchè - abbattuto il Meazza - partirebbe una poderosa edificazione di: un nuovo stadio, tre grattaceli, un hotel, un centro congressi, una spa e un centro commerciale. Significherebbe un carico urbanistico stratosferico, con un netto peggioramento dell'inquinamento, del traffico e della viabilità di tutto il quartiere, area dell'ippodromo compresa. L'identità di quartiere ne verrebbe stravolta.
Invece se si mantenesse il Meazza - con le dovute meravigliose ristrutturazioni proposte - si manterrebbe in vita l'irrinunciabile "Scala del Calcio" e rimarrebbe lo spazio per una moderata riqualificazione dell'area più armonica e che tenga conto della qualità di vita di cittadini e residenti.

Comitato di Coordinamento San Siro 

Inter and Milan have presented a project that contemplates the demolition of the Meazza Stadium in Sansiro - or even worse its reduction to a stump. The Meazza is an icon, it represents one of the symbols of Milan and a myth for all the fans in the world. It is no coincidence that it is always at the top of the international rankings. It is possible to easily renovate it and modernize it with all the options!
Because - once the Meazza has been demolished - a mighty building would start: a new stadium, three skyscrapers, a hotel, a congress center, a spa and a shopping center. It would mean a stratospheric urban load, with a clear worsening of pollution, traffic and roads in the whole neighborhood, including the racecourse area. The neighborhood identity would be distorted.
On the other hand, if the Meazza were maintained - with the due wonderful renovations proposed - the indispensable "Scala del Calcio" would be kept alive and the space would remain for a moderate redevelopment of the more harmonious area and which takes into account the quality of life of citizens and residents.

San Siro Coordination Committee