Riprendiamoci Napoli

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Da anni ormai il mercato della contraffazione napoletana ha il suo palcoscenico in via Bologna, dove il buonismo delle amministrazioni comunali di sinistra che si sono succedute nel corso degli anni ha permesso lo sviluppo di una rete incontrollata di contraffazione e ricettazione di merci e beni di consumo. Tutto ciò è solo uno dei tanti disagi che gravano sugli abitanti e sugli operatori commerciali del quartiere Vasto, verso i cui problemi l'attuale primo cittadino mantiene un grave atteggiamento da menefreghista.

Nel quartiere, adiacente alla stazione e quindi biglietto da visita per chi giunge a Napoli per turismo, per lavoro o per studio, si registra un degrado senza pari, che ha permesso a delinquenti di ogni nazionalità di trovare terreno fertile per le loro attività illegali.

Tutto questo accade in una zona nevralgica della nostra Napoli, che già soffre per le strade dissestate, l' abusivismo nelle zone turistiche e i trasporti al collasso. Dinanzi a ciò il sindaco non interviene: facciamogli sentire la nostra presenza!

Se siete d'accordo, firmate questa petizione per fermare questo scempio: noi della Lega Napoli siamo al servizio dei cittadini



Oggi: Luigi conta su di te

Luigi Prillo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione ": Riprendiamoci Napoli". Unisciti con Luigi ed 198 sostenitori più oggi.