Riattivazione Simulatore di Prove Ministeriali per l'Accesso Programmato Nazionale

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Fino al 2014 sui portali ministeriali di AccessoProgrammato.Miur.it prima e Universitaly.it poi era possibile svolgere delle prove d'esame, online, simili ai test nazionali per l'Accesso Programmato alle facoltà di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura.

Nel 2015, nel 2016 ed ancora oggi questo simulatore è stato disattivato creando un grave danno a decine di migliaia di studenti che per due anni non hanno potuto "toccare con mano" cosa aspettava loro il giorno della prova.

Questa mancanza è stata aggravata, nel 2016, da un brusco cambiamento del livello contenutistico e formale dei quesiti che compongono le prove.
Cambiamento non esplicitamente annunciato e non definito tramite alcun comunicato specifico in merito.
I programmi ministeriali dei contenuti delle materie d'esame non sono cambiati di una virgola.
(Fonti: programmi prove aree sanitarie 2015 e 2016)

L'unica differenza tra 2015 e 2016, a livello di comunicati ufficiali e decreti è stata l'assenza dell'affidamento della redazione dei quesiti ad un ente esterno: il Cambridge Assessment.
Questo ente, indicato esplicitamente nei DM dal 2013 al 2015 è sparito nel 2016 senza essere sostituito da alcun altro ente specifico.

Nel 2016 al posto dell'organizzazione inglese compariva la dizione "...soggetti con comprovata competenza in materia, individuati nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e riservatezza, tenuti al più rigoroso rispetto del segreto professionale e d'ufficio..."

(Fonti: Decreto Ministeriale Modalità e contenuti prove 2016 e 2015)

Noi ci occupiamo di preparazione ai test d'ammissione ma vorremmo andare al di là della legittimità di dizione di cui sopra e passare oltre tutte le polemiche sui test 2016 riguardo i contenuti dei quesiti e la provenienza degli stessi, questioni (ahinoi) poco penetrabili delle quali si sta occupando, e si deve occupare, la magistratura.

Da Studenti per gli Studenti vogliamo invece occuparci di un risvolto molto più importante, all'atto pratico, per gli aspiranti medici, veterinari, odontoiatri (e anche architetti in questa circostanza) che intendono sostenere le prove a settembre. Soprattutto per gli studenti che studieranno, o già stanno studiando, duramente per superarla.

Il punto è il seguente:

Se non vengono date indicazioni "teoriche" chiare e specifiche riguardo alle caratteristiche dei quesiti delle prove, riteniamo doveroso che vengano date quantomeno delle indicazioni "pratiche". Ovvero un simulatore di prove ministeriale realistico e fedele alle caratteristiche dei quesiti che verranno proposti a settembre.

Con una risorsa del genere tutti gli studenti (per i quali noi parteggiamo fortemente, da sempre e per sempre) che si preparassero per le prove d'ammissione avrebbero la possibilità di studiare in maniera mirata, sapendo a cosa andranno incontro, senza la possibilità di ritrovarsi a svolgere quesiti differenti da quelli per i quali hanno studiato.

Sin dalla sua introduzione (a metà degli anni 2000) fino al 2014 il simulatore ministeriale ha aiutato decine di migliaia di studenti a prepararsi meglio e valorizzare il proprio studio per superare una di queste prove così agognate.
Anche tra noi TestBusters, studenti e neolaureati nelle facoltà ad accesso programmato, c'è consenso unanime: il simulatore ministeriale è fondamentale per la preparazione delle prove ad accesso programmato.
E' la cartina al tornasole per verificare se la direzione dei propri sforzi è quella giusta.

Per questo noi TestBusters ci appelliamo al Ministro Fedeli e a tutto il MIUR perché questa risorsa, il cui spazio è già presente sul portale ministeriale Universitaly (a questo indirizzo, come da foto) venga riattivata quanto prima quest'estate.

Per quanto noi consigliamo già dallo scorso anno di prepararsi su qualsiasi tipo di test (facile o difficile, Cambridge o Non-Cambridge) non vogliamo un altro anno in cui si brancoli nel buio fino ai giorni delle prove.

Oltre a non essere corretto è un insulto alla passione e alla dedizione con cui tantissimi cercano di dare seguito ai propri sogni e alle proprie aspirazioni.

Invitiamo chiunque condivida la nostra opinione qui esposta a firmare la petizione e ad aiutarci a diffonderla tramite qualsiasi tipo di medium: anche giornali, radio, TV e non solo online. 

Solo uniti la nostra voce potrà essere ascoltata.

Buono studio!

TestBusters








Oggi: TestBusters conta su di te

TestBusters ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Riattivazione Simulatore di Prove Ministeriali per l'Accesso Programmato Nazionale". Unisciti con TestBusters ed 3.153 sostenitori più oggi.