Revoca onorificenza al Maresciallo Tito

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Considerato che:

- la principale causa di revoca di una onorificenza è l'indegnità dell'insignito, cioè l'incompatibilità tra l'onorificenza e quelle doti di rispettabilità ed onore che devono essere proprie dell'insignito e devono in esso permanere anche successivamente alla concessione dell'onorificenza. Detta indegnità è discrezionalmente valutata dagli organi di ciascun Ordine cavalleresco a ciò preposti. In particolare, per l'Ordine al Merito della Repubblica italiana, l'art. 5 della legge 3 marzo 1951, n. 178 (Istituzione dell'Ordine «Al merito della Repubblica italiana» e disciplina del conferimento e dell'uso delle onorificenze), dispone che “incorre nella perdita dell'onorificenza l'insignito che se ne renda indegno. La revoca è pronunciata con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta motivata del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Consiglio dell'Ordine”.

- Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92 essa vuole conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale».

- che Josip Broz Tito, il sanguinario “Maresciallo Tito”, è ancora oggi Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, decorato di Gran Cordone. Il titolo onorifico più elevato della Repubblica Italiana. A conferirlo è stato l’allora capo dello Stato Giuseppe Saragat, il 10 ottobre 1969. 

- che il 3 ottobre 2011 la Corte Costituzionale della Slovenia ha dichiarato incostituzionale l’intitolazione di una strada di Lubiana a Tito, avvenuta nel 2009, dichiarando che ciò avrebbe comportato la glorificazione del regime totalitario da questi costituito e una giustificazione delle gravi violazioni dei diritti dell’uomo e della dignità umana avvenute durante il suo regime.

Chiediamo:

Che il Presidente della Repubblica - coerentemente con quanto sopra e in segno di rispetto per le vittime, gli esuli e le loro famiglie - revochi l'onorificenza a Broz Tito Josip.

 



Oggi: Avanti Italia conta su di te

Avanti Italia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Revoca onorificenza al Maresciallo Tito". Unisciti con Avanti Italia ed 178 sostenitori più oggi.