Restituzione rate universitarie dell'a​.​a. 2019/2020 agli studenti iscritti

Restituzione rate universitarie dell'a​.​a. 2019/2020 agli studenti iscritti

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Mariaelena Margiotta ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Maria Cristina Messa (Ministro dell'Università e della Ricerca) e a

Chiediamo la restituzione delle rate universitarie dell'a.a. 2019/2020 poiché è stato l'intero anno accademico colpito dalla pandemia da coronavirus.
 L'interesse verso il futuro delle università statali è stato inesistente fin dall'inizio delle problematiche relative al Covid-19.
Sia i dpcm che le direttive interne dell'università sono state approssimative, grossolane e sbrigative, dando nessuna possibilità agli studenti universitari di condurre una vita accademica degna dei contributi che ognuno di noi versa ogni anno.
Le persone che si impegnano per mandare avanti i loro studi saranno medici, ingegneri, psicologi (come nel mio caso) e altre mille figure e se questa pandemia ci ha insegnato qualcosa è che ogni lavoro è indispensabile. 
Non abbiamo usufruito di alcun servizio incluso nella nostra retta, non abbiamo mangiato a mensa, non abbiamo studiato in biblioteca, non abbiamo neanche usato l'acqua del bagno delle nostre sedi e dalle nostre segreterie, quando vengono sollecitate per informazioni, riceviamo solo risposte approssimative e automatiche uguali per tutti.
Perché pagare per un servizio che non riceviamo? E anche volendo rispettare il lavoro dei docenti, perché pagare la somma intera se si riceve solamente un decimo si ciò che dovrebbe essere garantito? 
Chiediamo la restituzione delle rate dell'a.a. 2019/2020 perché su di noi il vostro investimento è garantito ma la cosa al momento non è reciproca.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!