NESSUN TAGLIO ALL'OSPEDALE DI ARZIGNANO-MONTECCHIO

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Al presidente della Regione Luca Zaia, all’assessore regionale Manuela Lanzarin, ai consiglieri regionali, ai sindaci dei Comuni dell'Ovest Vicentino chiediamo di tutelare il sistema sociosanitario del nostro territorio.

Per questo diciamo NO AL TAGLIO DEI PRIMARIATI DI PEDIATRIA, ONCOLOGIA E RADIOLOGIA nell'ospedale spoke Arzignano-Montecchio.

Chiediamo quindi la REVISIONE DELLE SCHEDE OSPEDALIERE che, approvate dalla giunta regionale, sono attualmente in discussione in Commissione Sanità. Le prospettive tracciate rischiano infatti di impoverire gravemente l'offerta sanitaria del territorio dell'Ovest Vicentino.

Chiediamo un ripensamento sui tagli che colpiscono in particolare un reparto d'eccellenza com'è quello di oncologia - oggi collegato anche alla Brest Unit di senologia - e i primariati di radiologia e pediatria (quest'ultimo riferimento anche per l'ospedale di Valdagno, dove è rimasto attivo il punto nascite).

I PRIMARIATI DI PEDIATRIA, ONCOLOGIA E RADIOLOGIA DEVONO RIMANERE.



Oggi: Lorella conta su di te

Lorella Peretti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Regione Veneto: NESSUN TAGLIO ALL'OSPEDALE DI ARZIGNANO-MONTECCHIO". Unisciti con Lorella ed 180 sostenitori più oggi.