Blocchiamo un impianto eolico a Pranu Nieddu Siurgus Donigala Sardegna.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!
francesco biancu ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a regione sardegna

Ora abbiamo una data definitiva. Entro il 04/07/21 si dovranno mandare le osservazioni per cercare di evitare lo scempio perenne di "Su Monti", ovvero bloccare il progetto di quello che se realizzato sarebbe uno dei parchi eolici più grandi in Italia - "Pranu Nieddu", 14 mega aerogeneratori della potenza nominale di oltre 6 MW per un totale di ca. 92 MW e per un'estensione di 770 ettari, ubicati per lo più in "Su Monti" - Siurgus Donigala.
La società proponente è la Siurgus SRL con sede a Milano, ma fili mossi anche e soprattutto in Sardegna logicamente, attraverso lo studio dei venditori di aree preziose e rurali per l'Isola traduco il nome in italiano: "quiquoqua" ovvero Queequeg Renewables Ltd, sede a Londra ma studio progettazione nell'Isola.
Per questi "sardignoli" (e scusate la rabbia ma il termine coniato dai piemontesi a suo tempo ci sta d'incanto), una delle più belle porzioni di foresta primaria sopravvissuta, ovvero Su Monti, a due passi dall'oasi protetta del Mulargia, incastonata tra i contrafforti del Gerrei, l'altopiano del Sarcidano e la piana della Trexenta, non è altro che "un'area priva di qualsiasi interesse paesaggistico, naturalistico e archeologico". Schivi di qualsiasi progetto e pianificazione già esistenti nel territorio, propongono un bell'assistenzialismo giovanile e neanche un briciolo di progetto di smaltimento di quei mega aerogeneratori alti 230 m. che fra 25 anni dovranno essere eliminati come il più grande ammasso di rottami, ma quella ovviamente sarà "l'ambita" eredità che lasceremo ai nostri figli in virtù degli alberi e della biodiversità che dovrebbe lasciare spazio ai nuovi "déi"�

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 1.500 firme!