Salviamo la Villa dei laghi nel Parco Regionale della Mandria dal degrado e dall'abbandono

Salviamo la Villa dei laghi nel Parco Regionale della Mandria dal degrado e dall'abbandono

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Alessandro Costa Frola ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Regione Piemonte

La villa è situata entro il Parco Regionale della Mandria. Costruita intorno al 1860 per volere di Re Vittorio Emanuele II come “reposoir “ di caccia è posto al centro di una penisola formata dal lago Grande che lo avvolge completamente.
Il suo valore è dato dalla fiabesca ambientazione e dalla sua architettura storica neo-medievale. Nel 1994 la proprietà la vendette alla Regione Piemonte.

Lo stato attuale della villa è di degrado generalizzato sia dell'edificio che dell'ambiente circostante; si trova attualmente in pessimo stato a causa dell'abbandono ed assenza totale di manutenzione. La villa è transennata e quindi non fruibile per alcuna visita guidata.

Serve il vs. aiuto per segnalare alla Regione Piemonte questo scempio e trovare i fondi per il restauro di questo splendido fabbricato, unico in Piemonte, così da riaprirlo al pubblico attraverso visite guidate e percorsi naturalistici.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!