Firma per l'Ospedale Gallino

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


Dopo la tragedia del Ponte Morandi e i forti disagi che ciò ha comportato alla viabilità della Val Polcevera, Il Corriere delle Valli lancia una raccolta firme per chiedere alla Regione Liguria di potenziare l'Ospedale Gallino di Genova Pontedecimo, centro sanitario fondamentale per gli abitanti del Municipio V Valpolcevera del Comune di Genova, dei Cinque Comuni dell'Alta Val Polcevera (Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant'Olcese e Serra Riccò) e della Valle Scrivia.

Attualmente, infatti, una larga percentuale della popolazione dell'entroterra genovese si trova in una situazione di emergenza, senza un punto di primo soccorso aperto durante la notte. L'attuale viabilità obbliga a rivolgersi all'Ospedale Villa Scassi o all'Ospedale San Martino percorrendo una tratta di autostrada che nelle prossime settimane sarà di certo senpre più congestionata e trafficata, con grave rischio per i casi urgenti.

Regione Liguria ha proposto alcuni ampliamenti dei servizi ambulatoriali e la garanzia dell'eliambulanza attiva, misure che però non sono sufficienti per un territorio così ampio. Per questo la Redazione de Il Corriere delle Valli chiede a Regione Liguria di sancire il ritorno all'apertura 24H del Punto di Primo Soccorso dell'Ospedale Gallino.

Se pensi anche tu che questa misura sia fondamentale per il territorio della Val Polcevera e per le necessità dei suoi cittadini, firma la petizione!



Oggi: Il Corriere delle Valli conta su di te

Il Corriere delle Valli . ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Regione Liguria: ritorno apertura 24h del Punto di Primo soccorso dell'Ospedale Gallino". Unisciti con Il Corriere delle Valli ed 11.372 sostenitori più oggi.