TIBURTINA AIUTA TIBURTINA: NON LASCIAMO MORIRE IL PICCOLO COMMERCIO DEI NOSTRI QUARTIERI!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


LA TIBURTINA AIUTA LA TIBURTINA: NON LASCIAMO MORIRE IL PICCOLO COMMERCIO DEI NOSTRI QUARTIERI!

L’emergenza Covid-19 e la chiusura forzata di questi mesi hanno messo in pericolo l'esistenza delle piccole attività commerciali dei nostri quartieri. Il Comune di Roma e la Regione Lazio stanno supportando solo le grandi imprese e la grande distribuzione, lasciando indietro e penalizzando i piccoli commercianti. 

Le piccole attività commerciali rappresentano una fonte di occupazione, una risorsa economica e una parte della socialità dei nostri quartieri e per questo devono essere supportate, soprattutto in questo momento.

Per questi motivi chiediamo di incentivare il piccolo commercio tramite: 

1) L’abolizione delle aperture posticipate e differenziate a scaglioni degli esercizi.

2) L’imposizione di chiusura, come durante il lockdown, nei giorni di sabato e domenica, nei festivi e prefestivi e notturna per la Grande Distribuzione, a parità di condizioni per i lavoratori.

3) L’inserimento, all’interno dei bandi di finanziamento alle PMI, di criteri di differenziazione basati sul reale lucro cessante che garantiscano l’equità di trattamento fra le imprese.

4) L’eliminazione della tassa di occupazione di suolo pubblico anche per i banchi di mercato e per gli ambulanti rotativi e il blocco delle delocalizzazioni delle postazioni.

5) Un supporto economico e organizzativo per permettere il rispetto delle misure di sicurezza e l’acquisto dei dispositivi di protezione individuale.