No alla chiusura del centro CRARL del Policlnico Umberto I

No alla chiusura del centro CRARL del Policlnico Umberto I

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.
A 10.000 firme, questa petizione rientrerà nel 5% di quelle più firmate su Change.org Italia!
luigi tramonte ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Luigi Di Maio (Ministro per gli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e a

Buongiorno a tutti, sono Luigi e frequento il quinto anno della facoltà di Medicina e Chirurgia de La Sapienza. Vi scrivo affinchè tutti sappiano cosa sta accadendo in questi giorni. All'interno del Policlinico Umberto I c'è una struttura (il CRARL), che si occupa di trattare persone affette da dipendenze da alcol e fumo. Questo centro ha iniziato la propria attività circa 40 anni fa e, nel corso della sua storia, oltre al trattamento di queste patologie ha permesso il trapianto di numerosi pazienti. Fra 20 giorni il centro chiuderà perchè la regione Lazio non vuole più saperne, non fornirà i fondi necessari a proseguire i lavori affermando che i pazienti dipendenti da sostanze sono di serie B e non fanno parte dei LEA, questi ultimi sono i Livelli Essenziali di Assistenza che decretano quali patologie siano più importanti rispetto ad altre.

Vi chiedo di firmare, abbiamo solo 22 giorni e insieme possiamo fare la differenza.

Grazie.

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.
A 10.000 firme, questa petizione rientrerà nel 5% di quelle più firmate su Change.org Italia!