GIORNATA DI APPROFONDIMENTO SULLA QUESTIONE SIRIANA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


PRIMA TI INFORMI, POI TI FAI UN'IDEA, INFINE AGISCI. Non il contrario.

Trovo assurdo che un gruppo di giovani che non ha la più pallida idea di cosa stia succedendo in Siria si metta a fare una marcia fine a se stessa. Una manifestazione si fa per chiedere qualcosa, perché si vuole qualcosa, non per la stretta necessità di fingersi interessati ad un tema. Una manifestazione si fa quando si ha ben chiara la causa che la muove, che sia lo stop ad ogni sorta di conflitto armato in Siria, che sia la pace una volta per tutte, che sia lo stop ai gas nervini ecc... Fare una marcia senza schierarsi da qualche parte risulta ridicolo. Fare un corteo senza saperne il perché non mi sembra il modo serio di affrontare una questione di attualità così delicata. 

Per questo io propongo una giornata di approfondimento in salone per Lunedì 23 Aprile, o comunque un giorno dedicato ad una lezione che informi maggiormente gli studenti sui conflitti siriani, che durano ormai da sei lunghi anni a questa parte. Mi piacerebbe che finita la lezione ci fosse un dibattito fra gli studenti, dal quale scaturiscano delle idee sull'argomento, magari un'idea comune; idea precisa, forte ed essenziale, senza la quale una manifestazione non ha ragione di esistere. L'idea prevalente che emergerà dopo la discussione sarà la base dell'evento previsto per il giorno dopo.

Le marce si fanno dopo essersi informati e quindi avere un'idea da manifestare a gran voce.

SIETE D'ACCORDO?

 

La petizione verrà presentata al preside e ai rappresentanti degli studenti del Liceo Maria Ausiliatrice se la petizione raggiungerà le 80 firme entro Sabato 21 Aprile. 

 



Oggi: Marco conta su di te

Marco della Valle ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Rappresentanti degli studenti del MAUS: PRIMA INFORMATI, POI FATTI UN'IDEA, INFINE AGISCI - non il contrario". Unisciti con Marco ed 22 sostenitori più oggi.