PETIZIONE CHIUSA

Caserma vigili del fuoco sita nell'edificio della scuola media di Cognola (Trento)

Questa petizione aveva 119 sostenitori


Trasloco della Caserma Vigili del Fuoco Volontari di Cognola ubicata all’interno del Plesso Scolastico “Argentario"

I cittadini del Comune di Trento, frazione Cognola, particolarmente preoccupati per la coesistenza del Comando dei Vigili del Fuoco Volontari di Cognola con il corpo scolastico del Plesso Scolastico “Argentario”; determinati a richiedere al Comune di Trento un intervento fattivo e risolutivo per l’attribuzione di altro stabile quale sede del Comando Vigili del Fuoco Volontari

CONSIDERATO CHE

-      all’interno dello stabile della Scuola Secondaria di Primo Grado trova ubicazione la Caserma dei Vigili del Fuoco Volontari di Cognola;

-      è notaria e pacifica, l’importanza dell’operato del Comando: il Comando dei Vigili del Fuoco è al servizio di persone, residenze e di tutte le strutture poste sul territorio di riferimento, con interventi a chiamata anche di carattere di emergenza;

-      ai fini della propria operatività,  a tutela della collettività, e del raggiungimento di una copertura del raggio d’azione efficace, il Comando dei Vigili del Fuoco deve poter gestire ogni situazione in tempi ristretti e dettati anche da urgenza;

-      a Cognola, nel Plesso Scolastico, si assiste da anni ad una forzata “coabitazione” del Comando e del corpo scolastico, con gravi disagi e pericoli per tutti, ma principalmente per gli scolari laddove le chiamate e gli interventi vengano richieste in costanza dell’orario scolastico dal momento che l’uscita degli automezzi avviene dall’area cortilizia e retrostante il Plesso Scolastico;

-      alla Scuola Secondaria di Primo Grado è stata inserita dall’anno scolastico 2016/2017 una nuova sezione (“F”);

-      la popolazione scolastica del Plesso di Cognola sta incrementandosi in via esponenziale;

-      l’aumento del corpo studentesco e docente impone l’utilizzo di spazi via via maggiori per lo svolgimento dell’attività didattica ma anche di mensa, situazioni queste, che vanno annoverate nel diritto allo studio, costituzionalmente garantito - artt. 3, 33 e 34 Cost.

-      l’attuale servizio di mensa viene offerto alla popolazione scolastica, in uno spazio inadeguato, nel piano interrato del Plesso Scolastico ed organizzato in turni dalle 12.00 alle 14.00, dando precedenza - in diverse fasce orarie – alla popolazione della Scuola Primaria di Primo Grado "Bernardi": dalle classi prime sino alle quinte (quest’ultime mangiano alle 12.55). Per quanto concerne la Scuola Secondaria di Primo Grado dalle 13:15 a rotazione: l’ultimo turno inizia alle 13:55 laddove le lezioni riprendono alle 14:00;

-      il pasto così offerto agli studenti ed al corpo docente potrebbe essere consumato in orari e modalità adeguate se offerto nello spazio originariamente destinato alla scuola che, come noto viene occupato dal Comando dei Vigili del Fuoco;

VALUTATO CHE

-      gli interventi operativi richiesti al Comando dei Vigili del Fuoco Volontari di Cognola vengono svolti in modalità e tempistiche di emergenza, tali da richiedere l’uscita e l’allontanamento degli automezzi nel minor tempo possibile sì da affrontare la “chiamata”;

-      all’interno del Plesso Scolastico vi sono i depositi di gasolio e benzine necessari all’alimentazione e funzionamento degli automezzi dei Vigili, con tutti i rischi di eventuali incendi;

-      la sicurezza degli scolari nel Plesso scolastico è messa in pericolo , oltre che dai depositi anche dalle  manovre e operazioni di approntamento dei mezzi di soccorso, di uscita e di intervento dei Vigili che rispondono “alla chiamata”, dal momento che potrebbero essere travolti dagli automezzi;

E CHE

-      è inaccettabile che il Comune di Trento intenda perseverare nel mettere a repentaglio la sicurezza e salute del corpo scolastico oltre a compromettere il momento di assunzione del pasto principale della giornata, riducendolo ad una corsa per “far posto ai successivi turni”, minando così quell’eccellenza di qualità di vita riconosciuta a Trento a livello nazionale;

-      Il Comune di Trento ha già individuato e designato un terreno nella circoscrizione dell’Argentario per la costruzione della nuova Caserma da destinarsi al Comando dei Vigili del Fuoco Volontari di Cognola;

-      Nulla si sa in merito alle tempistiche dei lavori di costruzione;

-      la più recente delibera della Giunta di Trento n. 227 del 5 dicembre 2016 nel prevedere una ristrutturazione di parte dell’edificio della scuola Primaria Bernardi, nulla ha stabilito in ordine ai problemi di cui alla presente;

POSTO CHE

-      allo stato non si conoscono le determinazioni del Comune in ordine ad immediati ed urgenti provvedimenti per l’allocazione del Comando dei Vigili in area idonea e sicura per la popolazione scolastica;

-      siamo difronte ad un impasse burocratico;

SI CHIEDE

Che il Comune assuma le necessarie e doverose iniziative per la tutela del corpo scolastico “Bernardi - Argentario”, eliminando la convivenza forzata in un ambiente che va esclusivamente destinato alla popolazione studentesca e dando una giusta ubicazione alla caserma dei VV FF volontari di Cognola che hanno notevole rilevanza a tutela della comunità dell'intero Comune di Trento.

E CI SI IMPEGNA IN DIFETTO

a dare ampia risonanza mediatica a quanto la popolazione scolastica del Plesso “Bernardi – Argentario” sta subendo

 



Oggi: Consulta dei Genitori Istituto Comprensivo "J.A. Comenius" conta su di te

Consulta dei Genitori Istituto Comprensivo "J.A. Comenius" ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Raccolta firme: Caserma vigili del fuoco sita nell'edificio della scuola media di Cognola (Trento)". Unisciti con Consulta dei Genitori Istituto Comprensivo "J.A. Comenius" ed 118 sostenitori più oggi.