50​.​000 FIRME PER UNA LEGGE VOLTA A SCONFIGGERE IL RANDAGISMO

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


VORREI RACCOGLIERE 50.000 FIRME PER POTER INOLTRARE AL MINISTRO DELL'AMBIENTE SERGIO COSTA LA RICHIESTA DI POTER SVILUPPARE, CON L'AIUTO DEI GRUPPI PARLAMENTARI FAVOREVOLI, UN DISEGNO DI LEGGE AL FINE DI COMBATTERE A LIVELLO NAZIONALE LA PIAGA DEL RANDAGISMO TRAMITE TRE AZIONI-GUIDA PRINCIPALI:

- ISTITUIRE LA STERILIZZAZIONE OBBLIGATORIA DEGLI ANIMALI DA PARTE DEGLI ENTI LOCALI PREPOSTI PER LEGGE( COMUNI,PROVINCIE, REGIONI) DANDO L'OPPORTUNITA' ANCHE A CHI NON SE LO PUO' PERMETTERE,SIA PRIVATI,SIA VOLONTARIE ANIMALISTE INDIVIDUALI , OD ANCHE LE ONLUS LOCALMENTE PRESENTI CON UFFICI DISTACCATI O DELEGAZIONI SUL TERRITORIO CHE EFFETTUANO IL SOCCORSO DI ANIMALI ABBANDONATI O FERITI O MALTRATTATI O INCIDENTATI ,DI AVERE QUESTO SERVIZIO A COSTO ZERO DALLE AST O DAGLI AMBULATORI VETERINARI PONENDOLO A CARICO DEGLI ENTI LOCALI SUDDETTI;

- CHE VENGA RECEPITO A LIVELLO NAZIONALE QUANTO GIA' FATTO IN OLANDA , E IN ITALIA DALLA REGIONE PUGLIA QUALCHE GG FA COME DALLA REGIONE MOLISE IL MESE SCORSO, DESTINANDO I FONDI NECESSARI AL CONTRASTO DEL RANDAGISMO,

- ED IN SUBORDINE L'IMPOSIZIONE DI LEGGI SEVERE E PESANTEMENTE PUNITIVE NEI CONFRONTI DI CHI MALTRATTA O ABBANDONA ANIMALI DI QUALSIVOGLIA RAZZA, NONCHE' LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI A COLORO CHE ADOTTANO ANIMALI DA GATTILI O CANILI, INVECE DI ACQUISTARNE DAGLI ALLEVAMENTI, ED ANCHE 

- ELIMINARE LA PRASSI SCRITERIATA DELLA REIMMISSIONE SUL TERRITORIO UNA VOLTA PRESTATE LE CURE AD ANIMALI RECUPERATI INCIDENTATI O MALTRATTATI, COME PER ESEMPIO PREVEDONO LE LEGGI REGIONALI SICILIANE, ATTUANDO UNA CONDOTTA QUANTO MAI DUBBIA CIRCA IL VOLERE IL REALE BENE DELL'ANIMALE IN QUESTIONE E CHE NON FA ONORE ALL'ENTE LOCALE CHE LE ESERCITA, E VA A LEDERE IL PRINCIPIO DI MESSA IN SICUREZZA E DI TUTELA DELLE SPECIE PRESENTI SUL TERRITORIO QUALE DOVREBBE ESSERE IL PRIMO DOVERE DI OGNI PUBBLICO UFFICIALE POSTO A TUTELA DELLA ZONA AD ESSO DEMANDATA PER FUNZIONE  ( SINDACO IN PRIMIS, E POI PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E DELLA REGIONE IN SECUNDIS)

QUESTA PETIZIONE E' RIVOLTA A CHI OGNI GIORNO SI DEVE MISURARE CON QUESTE PROBLEMATICHE PURTROPPO SEMPRE PIU' PRESSANTI:

- SIA ALLE  VOLONTARIE ED I VOLONTARI CHE TERRITORIALMENTE  COME PERSONE SINGOLI O COME ASSOCIAZIONI ANIMALISTE OD ONLUS DI CATEGORIA INTERVENGONO GIORNALMENTE TENTANDO DI ARGINARE IL RANDAGISMO, VERA E PROPRIA PIAGA NON PIU' ELUDIBILE,

- SIA AI CITTADINI PRIVATI CHE NELL'INTENTO DI RECUPERARE UN ANIMALE MALTRATTATO, FERITO, INCIDENTATO, PER DARGLI UNA POSSIBILITA' DI VITA DIGNITOSA SI TROVANO AD AFFRONTARE PURTROPPO A VOLTE SPESE DI AMMONTARE NON GESTIBILE  INTERAMENTE DATE LE LORO POSSIBILITA' ECONOMICHE