Abolizione nuovi requisiti di italianistica

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


In seguito alla sessione di laurea di marzo 2018, anno di corso 2017/18, sono cambiate le regole di accesso alla magistrale di Italianistica e scienze linguistiche con requisito minimo di 100/110 più il sostenimento di una prova di verifica, a partire dall'anno di corso 2018/19. Quando fino a pochi giorni prima i requisiti richiesti erano di un voto minimo di 95/110, precludendo in questo modo la possibilità di iscrizione ai laureati della sessione di marzo e ai laureandi dell'anno di corso 2018/2019.
I cambiamenti devono essere fatti con tempi e modalità che permettano agli studenti di prepararsi ad essi. Molti si sono trovati con un voto che soddisfava il requisito precedente di 95/110, spesso posticipando la loro sessione di laurea a questo proposito, per poi trovarsi adesso a non avere più la possibilità di accedere alla magistrale desiderata.
Ciò che vogliamo è che questo cambiamento così improvviso venga abolito e si torni almeno al precedente 95/110 così da dare la possibilità agli studenti laureati e laureandi di accedere alla magistrale in Italianistica, poiché si tratta di rispetto nei confronti degli studenti, di un'occasione per molti di noi di proseguire gli studi nel modo che più riteniamo idoneo ai nostri interessi e ai nostri obiettivi e di un modo per dimostrare quanto, ognuno di noi, può valere.



Oggi: Giada conta su di te

Giada Rambaldi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Prof. Francesco Ubertini Magnifico Rettore: Abolizione nuovi requisiti di italianistica". Unisciti con Giada ed 345 sostenitori più oggi.