PETIZIONE CHIUSA

Diritto al Part Time

Questa petizione aveva 30 sostenitori


Buongiorno. In tema di innalzamento dell'età pensionabile. Mi domando per quale motivo il governo non riconosca il problema delle ridotte capacità lavorative delle persone anziane in lavori manuali e cantieristici. Questo è un problema molto diffuso che genera sofferenza e disagio ai più anziani, impedisce un naturale turn/over, crea disservizio a causa delle frequenti assenze per malattia a carico della collettività, costringe anche le aziende a mantenere operativi al 100% lavoratori in condizioni fisiche precarie. La soluzione potrebbe essere l'introduzione del diritto al part/time per gli over 60 ad esempio. Un lavoratore anziano potrebbe ( a sua scelta ) vedere diminuire il carico del lavoro a tutto beneficio della propria salute, si libererebbero spazi per i più giovani magari da affiancare ai più anziani per quache anno in modo da riceverne insegnamento e recepirne abilità. L'azienda vedrebbe aumentata la propria produttività a costo zero. La legge attuale riconosce un diritto al Part/time solo per lavoratori gravati da malattie oncologiche o con gravi motivi di assistenza famigliare ecc. Si tratterebbe semplicemente di allargare la platea degli aventi diritto ai lavoratori manuali ( muratori, elettricisti, idraulici ecc.. ) in età avanzata ( es.over 60 ) con patologie accertate anche se non estremamente gravi ( malattie cardiache, artrosi cronica, ecc ) ma che ne limitano la produttività e rendono il loro operare spesso penoso ed umiliante. Mi pare che in altri paesi europei il Part/time, come strumento di ammortizzatore verso la pensione sia più utilizzato e tenuto nella giusta considerazione.

 

Grazie , Diego Anelli



Oggi: Diego conta su di te

Diego Anelli ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidenza del consiglio: Diritto al Part Time". Unisciti con Diego ed 29 sostenitori più oggi.