Tamponi subito per il personale sanitario e gli operatori a rischio contagio Covid 19

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Preg. mo Presidente Giuseppe Conte,

innanzitutto grazie per lo sforzo che l'Italia sta facendo per affrontare questo difficile momento.

Ora è il tempo dell'unione e della responsabilità per ognuno di noi.

Con la presente petizione Le chiedo, e  sono convinta di interpretare il volere di moltissimi italiani, che medici, infermieri, operatori sanitari, farmacisti e tutte le categorie impegnate in prima linea per combattere il Covid 19 siano protette ulteriormente, riducendo al minimo il rischio di contagio.

Non è giusto, infatti, che oltre alle rinunce e ai sacrifici che comporta il loro lavoro, soprattutto in questo tragico frangente, debbano mettere a repentaglio la salute dei propri cari o la propria, per non dire la vita, perché dotati di professionalità, onestà e correttezza ma non dei dispositivi utili a proteggersi.

I dati che ci arrivano però sono a dir poco allarmanti.

Al Sud, in particolare, il personale sanitario non è dotato dei DPI per operare nella dovuta serenità e sicurezza, perciò è fortemente scoraggiato.

Dobbiamo sostenerlo e far in modo che il Nostro Paese non paghi un prezzo ancora più alto!

Sappiamo bene che chiedere tamponi per tutti coloro i quali stanno combattendo questa guerra in trincea rappresenta un'azione complessa ed economicamente impegnativa ma non si può attendere oltre e chiamarli eroi solo sulle pagine dei giornali.

Si tratta di professionisti, di uomini e donne che, coraggiosamente, pur essendo consapevoli di poter uscire sconfitti da questa battaglia, non si sottraggono, tuttavia, al proprio dovere e pertanto meritano tutela!

NON POSSIAMO ABBANDONARLI!

BISOGNA DARE LORO UNA PROVA CONCRETA DELLA NOSTRA IMMENSA GRATITUDINE PER QUANTO STANNO FACENDO PER TUTTI NOI E PER IL NOSTRO STRAORDINARIO PAESE!

NON POSSIAMO INDUGIARE, AGIAMO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!

Grazie, per la disponibilità. Uniti si vince, è vero, ma facciamo in modo che non sia una 'vittoria mutilata'!