Stop ai rincari scorretti sui beni di prima necessità.

Stop ai rincari scorretti sui beni di prima necessità.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Fabio Ice ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano

Siamo in piena emergenza COVID-19 e si riscontrano aumenti di beni di prima necessità! Dalle mascherine protettive alle farine e al cibo in generale! Beh io vorrei che si seguisse il modello Russo "alla Putin" che ha detto su chi lucrava sulle mascherine protettive che vengono vendute a prezzi astromoci in molte farmacie e in altri posti come siti internet e altri commercianti (ma non solo) di togliergli la licenza! e sono d'accordo con Putin! Questo purtroppo si sta riversando anche sui beni di prima necessita come anche il cibo farine e tutto quello che gira intorno a quello che serve ad una persona o ad una famiglia di vivere senza essere costretti ad essere letteralmente derubati da personaggi (rivenditori) scorretti. Chiedo al nostro governo italiano che siano presi dei provvedimenti seri ed immediati! Mi ispiro e sono d'accordo a quello che dice il presidente Russo Putin: "aumentano il prezzo delle mascherine? Toglietegli la licenza!" Ma io sono anche più duro! Non è ammissibile in questo momento di difficoltà che le persone già in difficoltà debbano subire pure questi soprusi da alcuni "furbetti" del commercio! Ora se lo stato italiano è uno stato responsabile pretendo che queste persone siano punite con il ritiro della licenza immediato e denunciate! Perché non si può lucrare sempre sulla pelle della povera gente specialmente in questo momento! Quello che penso a modo mio (che sono un ignorante) è che chi aumenta il prezzo dei beni di prima necessità venga punito perché non si può approfittare della povera gente! Pretendo: il ritiro immediato della licenza! (Qualunque sia il suo ramo di commercio) per il diritto a vivere dignitosamente e il rispetto del popolo italiano! (Che già paga il prezzo di una errata tipologia di governo che dura da almeno 30anni!) Ma non solo! Per non chiudere questi locali "delicenziati" che essi vengano affidati il prima possibile a chi vuole lavorare onestamente e affidati in gestione a gente che ha la giusta conoscenza del lavoro e la giusta coscienza per noi stessi! Non si può approfittare derubando la gente per via della problematica che ha colpito il nostro paese e non solo il nostro! Ci sono persone che vivono a stento e non si può tollerare in nessun modo questo comportamento scorretto di alcuni commercianti! Anzi invito la popolazione ad avere più empatia per il prossimo! E per questo chi lavora scorrettamente deve essere punito e denunciato! Sia dallo stato che anche dalle persone che si vedono aumentare i prezzi per comprare quello che gli serve per sopravvivere! (È un nostro diritto essere italiani ed essere uniti ma anche un dovere! Quindi stop alle omertà!) Adesso alle chiacchiere bisogna agire con forza! E invito a tutti gli italiani e il governo italiano ma anche ai fratelli di altri stati che leggono questo messaggio a farsi valere! Pretendo solo il rispetto per noi stessi come popolazione! Fare i furbi non porterà a nulla e spero che chi lo faccia venga punito in modo esemplare! Noi italiani dobbiamo insegnare dinuovo al mondo chi siamo! Basta farci ridere addosso! (e se lo stato non ci aiuta cari italiani diffamate il furbo e consigliate ai vostri fratelli cosa fare!) Perché con l'omertà e l'egoismo non si risolverà mai nulla! Ma se siamo uniti siamo come una bomba atomica! Il governo italiano deve darci una risposta seria ed immediata! Se questo non succede invito a evitare e a seglalare chi vuole fare il furbo alle autorità italiane! (A costo di intasare gli enti competenti!) Questa cosa non è ammissibile! Non fate le guerre di strada ma rivolgiamoci ad alta voce allo stato! E ricordiamo allo stato che lo stato siamo noi! siamo italiani e tutti dobbiamo sopravvivere! Con questo come dicevo voglio che lo stato faccia la sua parte e che fermi punendo come già citato questa situazione! tutti hanno diritto ad un tozzo di pane e non abbiamo bisogno di furbi e furbetti che pensano ai loro affari! Un popolo unito e compatto è molto più forte di qualunque mafia e come la storia ci insegna può ribaltare anche i "castelli"! (Non esiste un re senza sudditi)

Firmato:

Un povero italiano come voi ignorante che scrive male e che per noia beve anche una birra mente pensa a che sarà di noi ora e domani!

Pace e amore reciproco perché ora non c'è spazio per i furbi!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!