SOSTEGNO ECONOMICO E SUSSIDI PER I COLLABORATORI NEL MONDO DEL FITNESS

SOSTEGNO ECONOMICO E SUSSIDI PER I COLLABORATORI NEL MONDO DEL FITNESS

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Laura Porcelli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano

Tutto accade dal 22 febbraio 2020 dopo la scoperta del COVID-19, denominato CORONA VIRUS.  Dopo la sua scoperta e la sua diffusione tutte le attività economiche sono state messe letteralmente in ginocchio, a partire dai luoghi e attività commerciali che creano aggregazione, tra cui in primis palestre e centri sportivi, intorno ai quali gravitano innumerevoli collaboratori in qualità di istruttori in molteplici discipline.

Ecco appunto !!! Una categoria che negli ultimi anni è andata crescendo in relazione allo sviluppo di immensi centri sportivi, centri benessere, palestre e via dicendo; attività atte al benessere della persone. Molto bene. Le suddette attività SENZA i rispettivi collaboratori non sarebbero potute né esistere né tanto meno crescere e svilupparsi. Allora mi chiedo questa cosa: NOI ISTRUTTORI  DI FITNESS, categoria di lavoratori indefessi che in primis devono stare sempre bene, essere sempre in forma perché devono dare il buon esempio al cliente altrimenti non risulta credibile; categoria di lavoratori instancabili, in quanto pagati  A TARIFFA ORARIA e che quindi per portare a casa uno stipendio medio di 1500€ devono spaccarsi la schiena letteralmente, correre da una palestra all'altra per cercare di fare più ore possibili per arrivare alla fine del mese tirati come stringhe di una scarpa; noi istruttori che abbiamo il DOVERE verso i nostri clienti di formarci  A NOSTRE SPESE perché le palestre non ci passano nemmeno le formazioni necessarie, ma che dopo 5 mesi di lavoro entri nel regime dei 10.000€ per cui le tue 20€ di tariffa oraria diventa meno di 10€ al netto di spese;noi ISTRUTTORI che dobbiamo farci una valangata di ore per poter mettere via qualche risparmio, se riesci, perché lavori 9 mesi e ne devi guadagnare per 13 perché in estate stai fermo con il lavoro per 2 mesi e quindi ZERO ENTRATE.

E ORA PIU' CHE MAI!!!! CHIUSURA FORZATA PER QUASI 2 MESI per le palestre, piccoli centri sportivi e tutto cio' che gravita intorno allo sport, come se TUTTI NOI VIVESSIMO DI ARIA.

ORA MI CHIEDO UNA COSA CARISSIMI PARLAMENTARI, GOVERNATORI E TUTTI VOI CHE PENSATE DI FARE COSA GRADITA AL POPOLO ITALIANO:

COME PENSATE CHE CI POSSIAMO SFAMARE PER 2 MESI SENZA UNO STIPENDIO? COME PENSATE CHE POSSIAMO SFAMARE I NOSTRI FIGLI,PAGARE LE BOLLETTE, LE TASSE E TUTTE LE SPESE VIVE NOSTRE PERSONALI E DEI NOSTRI CENTRI SE NON CI DATE UN BRICIOLO DI TUTELA IN QUALITA' DI CONTRATTI DI FERIE RETRIBUITE O DI SGRAVI FISCALI?

NOI SIAMO UNA CATEGORIA DI INVISIBILI: NESSUNA TUTELA IN  NESSUN SETTORE.

FERIE NON RETRIBUTE, CONTRIBUTI INESISTENTI E QUINDI NESSUNA PENSIONE,MALATTIA INESISTENTE, se non solo a nostre spese perchè sei OBBLIGATO a fermarti SENZA ESSERE RETRIBUITO.

IL NULLA PIU' ASSOLUTO.

MA IL NULLA PIU' ASSOLUTO SARA' DATO ANCHE DA TUTTI NOI ISTTRUTTORI, LIBERI PROFESSIONISTI, che hanno sulle loro spalle esclusivamente SPESE e NULLA PIU' perché NO CI E' DATO DI INCASSARE E GUADAGNARE!!!

CI DOMANDIAMO PER QUANTO ANCORA DOBBIAMO RIMANERE INVISIBILI.!!!!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!