Riapriamo le Scuole il 1 Settembre

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


#PrimoSettembre

Dal 4 Marzo le porte di nidi, materne, primarie, medie e superiori sono chiuse.
Gli italiani hanno dato una grande prova di responsabilità nei mesi drammatici dell’emergenza sanitaria.
Le famiglie – i genitori, i ragazzi, i bambini - si sono adattati tra mille difficoltà alla didattica a distanza.
Non siamo fuori dalla pandemia e siamo solo all’inizio di una crisi economica e sociale che sarà lunga e complicata. Cambiare gli orari, riorganizzare i servizi pubblici per ripartire sono priorità cui nessuno può sottrarsi - cittadini, istituzioni, pubblica amministrazione, imprese, sindacati: ognuno deve fare la sua parte.
Ci sono ordinanze e protocolli per la riapertura di bar, discoteche, palestre, piscine, fiere, alberghi e sale cinematografiche: come possiamo accettare che non ci siano ancora certezze sulla riapertura delle scuole?!
Non solo le famiglie e gli studenti, ma tutte le persone che vogliono bene all’Italia e hanno a cuore la sua ricchezza economica, sociale e culturale chiedono a gran voce che tutte le scuole – dai nidi alle superiori – riaprano e riprendano l’attività didattica in presenza entro il 1 Settembre.
Si sta negando il diritto allo studio: l’apprendimento è sociale o non è.
Si sta negando il diritto alla cura e all’educazione dei bambini dalla nascita ai sei anni.
Si sta negando il diritto al lavoro, soprattutto alle donne, che sono le più esposte al rischio di rinuncia quando l’assenza di servizi scolastici impone alle famiglie di scegliere quale fonte di reddito proteggere.
Non possiamo restare a guardare mentre vengono calpestati i diritti dei cittadini di oggi e di domani.
Le scuole chiuse non sono un problema di alcuni genitori, ma un problema di tutti i cittadini.
E’ arrivato il momento di chiedere a gran voce impegni concreti e decisioni.
Riaprite le scuole e fatelo il #PrimoSettembre