non abbandoniamo i collaboratori del nostro esercito in Afghanistan

non abbandoniamo i collaboratori del nostro esercito in Afghanistan

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Gianfranco Carbone ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano e a

Non si possono dimenticare i diritti umani e la sicurezza delle persone afghane che hanno collaborato con l'esercito italiano e che, con la riconquista del potere da parte dei talebani a causa del ritiro delle truppe occidentali, corrono gravissimi rischi per la loro sicurezza e la loro vita.

Dall’inizio degli anni 2000 l’esercito italiano partecipa alla forza di intervento internazionale denominata "International Security Assistance Force" che ha avuto  il compito di garantire un ambiente sicuro a tutela ​​dell'Autorità provvisoria afghana  insediatasi a Kabul il 22 dicembre 2001 a seguito della Risoluzione n. 1386 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 20 dicembre 2001.

Gli Stati Uniti d’America, dopo 20 anni di impegno, hanno deciso di ritirare i loro soldati dall’Afghanistan e questa decisione implica una scelta identica per i soldati italiani.

Il ritiro dei militari stranieri comporterà, molto probabilmente, la riconquista del potere dei talebani che hanno dichiarato di voler reintrodurre la loro legge con tutto ciò che significa soprattutto per le donne e per tutti coloro che si sono opposti a loro.

In questi anni molti afghani e afghane hanno collaborato, in diversi ruoli, con noi italiani. Abbandonando quel paese non possiamo essere indifferenti alla loro sicurezza, alla loro vita e ai loro diritti umani.

Con questa petizione si chiede che il Governo assicuri ai nostri collaboratori afghani che lo desiderano la possibilità di ottenere il diritto d’asilo o l’ospitalità in Italia per non subire, loro e le loro famiglie, la violenza dei talebani e dei gruppi terroristici a loro legati.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!