Disoccupazione APE per i Lavoratori autonomi e partita iva come da sentenza n. C-442/16 UE

Disoccupazione APE per i Lavoratori autonomi e partita iva come da sentenza n. C-442/16 UE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Alessandro Raggi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano e a

La petizione ha lo scopo di sollecitare con MASSIMA URGENZA ad applicare anche in italia quanto previsto dalla recente normativa Europea in particolare dalla Corte di Giustizia Europea con la sentenza n. C-442/16 del 20 dicembre 2017.

L'italia è tra i pochi paesi che non ha ancora recepito in una legge quanto previsto, ciò oltre ad essere una discriminazione intollerabile per i cittadini Italiani è anche soggetta ad azioni legali e rischio di multe da parte della comunità Europea.

Peraltro la richiesta è fondata anche nel merito in quanto i lavoratori autonomi versano contributi ed oneri al pari dei dipendenti pur non avendo le stesse tutele in caso di cessazione dell'attività in caso di chiusura dell'attività per mancato guadagno.

In particolare la disoccupazione anche per i lavoratori autonomi: la sentenza della Corte di Giustizia Europea
La Corte di Giustizia Europea con la sentenza n. C-442/16 del 20 dicembre 2017 ha stabilito che anche i lavoratori autonomi nel caso in cui siano costretti a chiudere un’attività hanno diritto all’assegno di disoccupazione come avviene per i lavoratori dipendenti.

Come si evince dal dispositivo della sentenza della Corte di Giustizia Europea un requisito necessario per l’erogazione dell’assegno di disoccupazione riguarda la cessazione di un’attività professionale determinata da “ragioni indipendenti dalla volontà della persona interessata, come può essere una situazione di recessione economica”.

“una persona che ha cessato di essere un lavoratore autonomo a causa della mancanza di lavoro dovuta a ragioni indipendenti dalla sua volontà, dopo aver esercitato una simile attività per oltre un anno, può, analogamente a una persona che abbia involontariamente perso il suo impiego dipendente dopo averlo occupato per un ugual periodo, beneficiare della tutela offerta dall’articolo 7, paragrafo 3, lettera b), della direttiva 2004/38”.

La decisione della Corte di Giustizia Europea che estende il diritto a richiedere l’assegno di disoccupazione ai lavoratori autonomi dovrà essere applicata a tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!