Chiusura obbligatoria per COVID-19 e aiuti economici alle attività ristorative

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Maicol Cantagallo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano

Il COVID-19 (coronavirus) sta creando danni irrimediabili all'economia. Piccole e medie imprese rischiano di implodere se non vengono prese delle contromisure immediate. La mia proposta è quella di obbligare tutte le attività ristorative e turistico ricettive a chiudere per un periodo di tempo che va dai 15 ai 30 giorni. Per permettere questo tutti noi ristoratori abbiamo bisogno di un aiuto economico:

- micro credito a fondo perduto (massimo 5.000 euro) per ovviare a spese di gestione delle attività e spese famigliari.

I fondi andrebbero erogati direttamente dalla comunità europea, in quanto il problema non è prettamente italiano ma mondiale. Penso sia l'unica strada percorribile per tutelare la salute pubblica e garantire un minimo di tranquillità economica alle attività che rischiano la chiusura permanente.

Questa petizione è rivolta alle sole piccole e medie imprese e non coinvolge grandi catene, multinazionali o imprese con un fatturato annuo superiore ai 50 milioni di euro.

Spero vivamente il mio messaggio venga raccolto e capito dalla maggior parte dei miei colleghi ristoratori, albergatori.  

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!