IL PUNTO NASCITE DI IGLESIAS È L'UNICO CHE CI HANNO LASCIATO NEL SULCIS!!! NON SI TOCCA!!!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


CONDIVIDI ANCHE TU LA TUA DISAPPROVAZIONE: IL PUNTO NASCITE DI IGLESIAS NON SI TOCCA!!!!!! NON VE LO PERMETTEREMO!!!!

FIRMA QUESTA PETIZIONE!!! 


È l'unico a cui le neomamme e i bambini del sulcis possono ancora affidarsi dopo la chiusura della ginecologia e della pediatria dell'ospedale di Sirai di CARBONIA negli anni scorsi!!!!!

Cosa diranno alla neo mamma che sta per partorire con le doglie?!: "trattieni, mancano solo 50 chilometri!"?! 

SIETE UNA VERGOGNA!!!! LA SANITÀ NON SI TOCCA!!!!! 

NON TOCCATE L'ULTIMO PUNTO NASCITE DI IGLESIAS RIMASTO PER TUTTO IL SULCIS!!!!!!! 

 

" Coronavirus, Garau (M5S): "Giù le mani dal CTO di Iglesias"
Nelle prime ore di stamane, gli amministratori del Comune di Iglesias sono stati svegliati da una notizia allarmante: Il governo regionale Solinas, insieme all'Assessorato alla Sanità guidato da Nieddu (Lega), ha emanato il "Piano strategico di attivazione progressiva di struture di area critica in Regione Sardegna" da cui si evince il fatto che esistono concrete possibilità di individuare nella struttura ospedaliera del CTO di Iglesias il luogo ideale dove poter andare a creare i 33 posti di terapia intensiva utili per fronteggiare l'emergenza dei casi positivi da Covid-19 (Coronavirus).


"Un'idea folle, scellerata ed irresponsabile"

Ha dichiarato Federico Garau (M5S), che prosegue dichiarando:


"Abbiamo una struttura vuota, quella del Santa Barbara, che in totale sicurezza potrebbe garantire i posti di terapia intensiva.
Spostare il punto nascite dal CTO al Brotzu di Cagliari per poi portare la terapia intensiva in mezzo alle altre attività ospedaliere ordinarie è una scelta suicida in quanto non ci sono le condizioni per isolare i reparti e garantire l'incontaminazione al resto dell'ospedale, rischiamo seriamente di diffondere l'epidemia, mettendo a rischio non solo tutta la città da un possibile nuovo focolaio, ma tutto il personale che quotidianamente presta servizio con condizioni di sicurezza precarie e senza le strumentazioni adeguate"
Conclude infine:

"Siamo davanti ad una nuova scelta irresponsabile da parte di una Giunta di persone incapaci, prive di buon senso e capacità di gestione di una simile emergenza, quando tutto sarà finito, chi di dovere dovrà assumersi le proprie responsabilità.
Articolo de L'UNIONE SARDA. "

https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/sulcis-iglesiente/2020/03/21/asl-carbonia-iglesias-a-rischio-il-punto-nascita-136-1000048.html