VIA I 5 PASSAGGI A LIVELLO CHE TAGLIANO UDINE IN DUE!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Margherita Bonina, del Comitato per la dismissione dei 5 passaggi a livello che tagliano Udine in due, lancia questa petizione diretta alla Presidente della Regione F V G,  Debora Serracchiani, all’Assessore Regionale Maria Grazia Santoro, al Ministro Graziano Del Rio affinché eliminino i 5 passaggi a livello, perché il farlo è possibile: è solo questione di volontà politica!

Udine ha 5 passaggi a livello che tagliano la città in due, e questo fatto che crea continui problemi alla città per le lunghe file di auto, ma anche per ambulanze, mezzi di soccorso e della polizia, anche essi frequentemente bloccati dalla chiusura dei 5 passaggi a livello. A tutto questo si aggiunge l’inquinamento dell’aria provocato da queste continue lunghe file di mezzi continuamente bloccati davanti alle sbarre dei passaggi a livello chiuse.

Ai tempi della lira, l’allora Ministro dei trasporti Giorgio Santuz, aveva fatto costruire una tratta ferroviaria interrata proprio allo scopo eliminare i  problemi dati alla città dalla vecchia ferrovia, trasferendo tutti i treni in quella nuova tratta. Una volta costruita, però, la tratta era stata abbandonata senza essere utilizzata! Risultato?  I cittadini di Udine stanno ancora aspettando, che questi 5 passaggi a livello vengano eliminati, ed è una cosa che si può fare perché è solo questione di volontà politica! Il problema è la Regione FVG che sembra voglia mantenerli!  

 Nel 2012 Matteo Mansi, insegnante e consigliere Comunale, anche lui costretto ogni giorno, per lavoro o altro, a dover passare attraverso quei 5 passaggi a livello che si chiudono oltre un centinaio di volte al giorno, per il transito continuo dei treni (ogni mezz’ora circa), stanco di quella situazione, ha dato vita ad un Comitato di cittadini, che ha raccolto subito un numero altissimo di adesioni, per chiedere la completa dismissione di quei 5 passaggi a livello che tagliano Udine in due.

Primo risultato: la tratta interrata già esistente è stata rimessa in funzione e raddoppiata, e in quella tratta sono stati trasferiti la maggior parte dei treni merci.

Ma noi chiediamo anche il resto: 1) che tutti i treni siano trasferiti nella nuova tratta interrata.

2)che la vecchia ferrovia con i 5 passaggi a livello che tagliano Udine in due sia eliminata

3) Che la vecchia ferrovia, una volta dismessa, venga trasformata in un parco urbano.

Purtroppo chi governa la Regione FVG, ha deciso che i treni passeggeri continueranno a passare in mezzo alla città, perché la nuova tratta, deve essere  riservata al traffico merci  destinato ad aumentare sempre più! Ma a nessuno in Regione interessa il benessere degli abitanti della città?

In tempi recenti, vista la pressione dei cittadini, la Regione FVG ha organizzato un tavolo tecnico per esaminare il problema e a conclusione dei lavori ha annunciato : “….che tra cinque anni si sarebbe riunito un nuovo tavolo tecnico con l’obiettivo di esaminare l’eventuale ipotesi di fattibilità circa l’eliminazione dei 5 passaggi a livello” ! ..L’eventuale ipotesi di fattibilità…? Sembra proprio una solenne presa in giro! 

Per questo ora chiediamo a tutti di dare un forte appoggio alla nostra petizione, di firmarla e farla firmare!  Grazie a tutti!



Oggi: margherita conta su di te

margherita bonina ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "presidente@regione.fvg.it: VIA I 5 PASSAGGI A LIVELLO CHE TAGLIANO UDINE IN DUE!". Unisciti con margherita ed 82 sostenitori più oggi.