Manteniamo l'acqua pubblica e rispettiamo la volontà referendaria dei cittadini: presto!

PETIZIONE CHIUSA

Manteniamo l'acqua pubblica e rispettiamo la volontà referendaria dei cittadini: presto!

Questa petizione aveva 920 sostenitori

Franco Bordo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a matteo@governo.it e a

E' in atto un grave stravolgimento dell'esito del referendum sull'acqua pubblica.
Nel 2011, con una storica partecipazione al referendum,gli italiani si sono espressi in maniera inequivocabile e chiarissima sul fatto che l'ACQUA NON E' IN VENDITA, è un bene particolare e fondamentale e pertanto esso non può essere gestito da aziende private ma solamente da enti pubblici.

Il Governo e i deputati del PD hanno modificato una proposta di legge stralciando l'articolo che da corpo e realizza la gestione esclusivamente pubblica dell'acqua aprendo la possibilità ad aziende private di gestire l'acqua pubblica.

Abbiamo ancora la possibilità di intervenire, prima che la proposta, ormai così stravolta da spingere gli stessi proponenti a ritirarsi, diventi effettivamente legge.

Dobbiamo unirci e fare pressione per MANTENERE L'ACQUA PUBBLICA fermando questo gravissimo sovvertimento della volontà popolare.

Non è una questione partitica o ideologica: si tratta di far udire la voce corale degli italiani affinché sia rispettata la loro volontà.

 

Vi invitiamo a visitare il sito del forum italiano dei movimenti per l'acqua pubblica cliccando qui

PETIZIONE CHIUSA

Questa petizione aveva 920 sostenitori