PETIZIONE CHIUSA

Sostegno ai fratelli paraplegici Pellegrino ignorati da assessore Miccichè

Questa petizione aveva 21 sostenitori


Nel gennaio 2016 i due fratelli palermitani Alessio e Gianluca Pellegrino,  colpiti da tetraplegia spastica, invalidi al cento per cento, lanciarono un disperato appello: abbiamo bisogno di aiuto. L’assessore regionale alle Politiche sociali, Gianluca Miccichè, promise di intervenire entro marzo. A distanza di un anno, nulla è stato fatto e l’assessore non ha neanche voluto ricevere i due fratelli accompagnati da una troupe della trasmissione Le Iene. I due fratelli  di 24 e 34 anni,  vivono sulla sedia a rotelle, da soli, con pochissimi soldi a disposizione. Nonostante la legge sia dalla loro parte, la Regione non prevede fondi per una maggiore assistenza e nemmeno un lavoro.L’inviato delle Iene, Cristiano Pasca, si è recato nel gennaio 2017  presso la sede dell’assessorato assieme ai due fratelli chiedendo di incontrare l’assessore. Ma dopo una lunghissima attesa di molte ore,  Miccichè è riuscito a lasciare l’immobile senza passare di fronte alle telecamere, fuggendo via in auto (dall'uscita posteriore) (come anche da articolo pubblicato dal  Giornale di Sicilia, n.d.r.).

Chiediamo al Presidente Mattarella e ai presidenti del Senato e Camera  che l'assessore Miccichè venga censurato per il suo comportamento e maggiore aiuto sia riservato ai fratelli Pellegrino e ai disabili e grandi invalidi  in tutta la nazione italiana.



Oggi: giuseppina conta su di te

giuseppina basile ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "presidente mattarella presidente della Camera e del Senato: Sostegno ai fratelli paraplegici Pellegrino ignorati da assessore Miccichè". Unisciti con giuseppina ed 20 sostenitori più oggi.