RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DISABILI PER LA DISABILITA’ PSICHICA E ARTI SUPERIORI.

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


L’art 12 comma 3 del DPR 24 luglio 1996, n. 503 estende alla categoria dei non vedenti il rilascio del contrassegno speciale, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 - "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada", in cui lo stesso contrassegno era riservato esclusivamente  alle persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta.

Riteniamo tale modifica una assoluta dimostrazione di civiltà e sensibilità nei confronti di chi ha necessità di essere accompagnato negli spostamenti in auto, ed è per questo che pensiamo sia giusto che tale estensione venga allargata anche a chi vive lo stesso disagio, anche se con diversa disabilità.

Già nel parere n. 1567/2016 del Ministero dei Trasporti si legge che il contrassegno invalidi per l’automobile può essere rilasciato a tutti i cittadini invalidi agli arti superiori, ai disabili psichici e più in generale a tutti coloro affetti da una patologia che preclude loro una autonoma e completa mobilità. Spetta però all’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, con ampio margine di discrezionalità, stabilire se tali condizioni sussistono.

Il semplice parere a cui non è seguita nessuna modifica della normativa ha creato una situazione di grande disparità, anche nell’ambito dello stesso tipo di disabilità.

Chiediamo pertanto che l’art 12 comma 3 del DPR 24 luglio 1996, n. 503 venga modificato estendendolo ai disabili psichici  e a tutti i cittadini la cui disabilità precluda loro una autonoma e completa mobilità, poiché si ritiene il comma 3 assolutamente parziale seppure giusto almeno per quella categoria a cui è stato dedicato.

Non crediamo infatti ci sia differenza, in ambito di mobilità esterna, tra un non vedente che non può guidare e deve essere accompagnato, ma che in ogni caso è in grado di chiedere aiuto in caso di malaugurati problemi al suo accompagnatore, e un disabile psichico, che non può guidare, che deve essere accompagnato, e che spessissimo non è neanche in grado di chiedere aiuto a chi incontra per strada.

Vi invitiamo pertanto ad adoperarvi perché questa discrepanza venga colmata.

Grazie.



Oggi: Anna Rita conta su di te

Anna Rita Casolini di Sersale ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Repubblica: RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DISABILI ALLA DISABILITA’ PSICHICA E ARTI SUPERIORI.". Unisciti con Anna Rita ed 2.740 sostenitori più oggi.