No all'esonero dell'alunno con disabilità da alcune discipline di studio

No all'esonero dell'alunno con disabilità da alcune discipline di studio

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.
A 75.000 firme, questa petizione rientrerà nel 1% di quelle più firmate su Change.org Italia!

CoorDown ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sergio Mattarella (Presidente della Repubblica Italiana) e a

Il Decreto Interministeriale 29 dicembre 2020, n. 182, emanato dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dà il via all’adozione del nuovo modello di PEI (Piano Educativo Individualizzato) e stabilisce le modalità di assegnazione delle misure di sostegno. 

Il CoorDown (Coordinamento Nazionale delle Associazioni delle persone con sindrome di Down), il CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno), Uniti per l’autismo, il Gruppo Facebook "Non c'è PEI senza condivisione" e le Associazioni che sottoscrivono questa petizione ritengono che il provvedimento emanato presenti troppi punti critici, che mettono a repentaglio i progressi raggiunti in oltre quarant’anni di storia di inclusione scolastica e che rischiano di vanificare gli sforzi volti a garantire il diritto allo studio degli alunni con disabilità. Si tratta di segnali che lasciano trasparire una nuova impostazione culturale e che segnano un'inversione di rotta nel processo inclusivo, da sempre fiore all’occhiello del nostro Paese. 

I principali punti critici che riteniamo lesivi del diritto all'istruzione degli alunni con disabilità sono quelli che legittimano le cattive prassi, da sempre stigmatizzate, e più precisamente: 

  • l'esonero da alcune discipline di studio, con allontanamento dell’alunno con disabilità dal gruppo classe e dai suoi docenti,
  • la conseguente riapertura di “spazi laboratoriali” o di “aule riservate” piuttosto che attività individuali che ricreano, di fatto, le “classi differenziali”, 
  • la riduzione dell’orario di frequenza.

A ciò si aggiungano: 

  • la proposta, mediante tabelle prestabilite e standardizzate, delle ore di sostegno, 
  • la elaborazione e l'approvazione del PEI da parte del GLO, che è validamente costituito anche nel caso in cui le componenti non dovessero esprimere la loro rappresentanza,
  • il ruolo marginale della famiglia. Il nuovo GLO, Gruppo di Lavoro Operativo per l’inclusione, è infatti costituito dal Team docente o dal Consiglio di classe presieduto dal Dirigente Scolastico, che ne definisce la configurazione (art. 3 c. 1 del D.I. 182/2020); in questo nuovo gruppo di lavoro la famiglia è uno dei soggetti chiamati a partecipare “ai lavori del GLO”: appare evidente come il suo ruolo nel processo decisionale a favore del figlio risulti marginale. 

I FIRMATORI CHIEDONO:

Con la massima urgenza la convocazione di un tavolo di confronto con le Istituzioni competenti per poter rappresentare le criticità evidenziate e le necessarie proposte di modifica.

ELENCO SOTTOSCRITTORI

ASSOCIAZIONI

CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down in rappresentanza di 54 associazioni)
CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno)
Uniti per l'autismo (in rappresentanza di 54 associazioni)
21salvatutti
AD&F: associazione disprassia e famiglia
Ageranvi Onlus
AIAS di Milano Onlus
AISMME Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie Aps
AS.MA.RA ONLUS
Associazione Acondroplasia Insieme per Crescere onlus
Associazione A Ruota Libera Onlus
Associazione A.S.S.I. Gulliver
Autismo Campania Onlus
Associazione Codice Segreto ONLUS
Associazione Dalla mia parte
Associazione Famiglie Dravet
Associazione Famiglie LGS Italia
Associazione Italiana GLUT1
Associazione Italiana Sindrome di Kleefstra
Associazione Italiana xeroderma pigmentoso
Associazione Nazionale Angioma Cavernoso Cerebrale Aps
Associazione Persone Sindrome di Williams (APW) Italia Onlus
Associazione Rimini Autismo
Associazione Sindrome di Sotos Italia APS
Associazione Tutti a Scuola
Associazione X-Fragile Campania aps
Associazione L'abbraccio dei Prematuri onlus
Autismo Abruzzo onlus
Centro Studi Pedagogia della Mediazione
CNPS Coordinamento Nazionale Precari Scuola
Fondazione Cepim
Fondazione FightTheStroke
Gli altri siamo noi odv
L'abilità Onlus
Movimento Genitori Lombardia
PianetaDown
PKS Italia Onlus
Prader Willi Lombardia
Un Villaggio per Educare APS
XLPDR International Association ODV

GRUPPI E PAGINE FACEBOOK

Gruppo "Non c'è Pei senza condivisione"
Gruppo “21sorrisi Pescara”
Gruppo "Disabilità, il peso dei pregiudizi e delle parole. Facciamo cultura".
Gruppo “Famiglie Fightthestroke”
Gruppo “Genitori di Ragazzi con Trisomia 21 - Esperienze a Confronto”
Gruppo “Giovani Adulti Fightthestroke”
Gruppo “Insieme la scuola non crolla”
Gruppo “La scuola pubblica non deve finire”
Gruppo  “Noi siamo tutti Giada”
Gruppo “Obiettivo inclusione : dalla scuola al tempo libero alla vita adulta”
Gruppo  “PianetaDown”
Gruppo "Sostegno GPS seconda fascia"
Gruppo “Sostegno: Normativa per l’inclusione”
Gruppo “Sostegno 378”
Gruppo “Vado a scuola: che cosa devo sapere”

Pagina “Buone Notizie secondo Anna”
Pagina “CIIS Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno”
Pagina "Disabili e non solo, storie di ordinaria discriminazione"
Pagina "Downfanpage" 
Pagina “FightTheStroke”
Pagina "La bacheca delle politiche sociali"
Pagina "Lo Zaino di Emma”
Pagina “Luca Trapanese”

Per informazioni e aggiornamenti sulla iniziativa #NoEsonero segui la nostra pagina Facebook 

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.
A 75.000 firme, questa petizione rientrerà nel 1% di quelle più firmate su Change.org Italia!