Mattarella non deve incontrare Berlusconi per le consultazioni

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Un delinquente naturale, privato ex lege dei suoi diritti civili, non può essere a capo di una delegazione ricevuta ufficialmente dal Presidente della Repubblica nell'ambito delle consultazioni per la formazione di un nuovo Governo.

Un offesa per le istituzioni, uno schiaffo alla Costituzione, ma anche un insulto per chi ha votato Forza Italia nelle persone dei candidati ufficiali.