PETIZIONE CHIUSA

Il riscatto degli anni di formazione: dare valore alla cultura

Questa petizione aveva 785 sostenitori


Apro questa petizione con i dati impietosi del rapporto Eurostat sull'educazione:

Università, Italia penultima in Ue per percentuale di laureati

Secondo Eurostat nel 2016 il 26 per cento degli italiani tra i 30 e i 34 anni ha ottenuto un titolo di studio superiore. Solo la Romania fa peggio di noi. Dato deludente, ma che ci mette in linea con gli obiettivi fissati per il 2020. Male anche per quanto riguarda gli abbandoni scolastici con il 14% circa dei 18-24enni che non ha raggiunto un diploma secondario [Fonte: laRepubblica.it del 27/04/2017]

Anche questo è segno della crisi e del malessere che ormai in questo paese si annusa e si palesa ad ogni angolo di strada.

Soprattutto è il segno che i nostri giovani ritengono che non sia più il caso di investire in cultura perché… non rende.

La difficoltà di inserirsi nel mondo del lavoro e l’apparente impossibilità di avviare un ricambio generazionale che non penalizzi né le nuove né le vecchie generazioni che oggi fanno da ammortizzatore sociale a sostegno delle prime, completa il quadro in modo drammatico.

Anche per me, che ho sempre insegnato ai miei figli il valore della cultura e della formazione personale, oggi, risulta oltremodo difficile porvi argine e dar loro torto.

Poiché ritengo che questa sia una situazione da scardinare anche attraverso piccoli segnali chiedo alle istituzioni competenti di intervenire dando valore alla cultura ed alla formazione.

Per questo propongo di rendere gratuito per tutti il riscatto, in termini pensionistici, degli anni del corso di studi universitari o titoli equivalenti e per i giovani sotto i 30 anni aggiungere, sempre a titolo gratuito, altri tre anni legati a quella parte dell’istruzione obbligatoria dai 16 ai 18 anni.

Queste misure permetterebbero di avviare più facilmente il ricambio generazionale e riconoscerebbero, ai più giovani, lo sforzo legato ad una istruzione di base sempre più elevata, che contrasti la dispersione scolastica.

Ritengo che lo sforzo sostenuto all’istruzione individuale sia un servizio al nostro paese come lo era il servizio militare obbligatorio che, per questo, usufruiva degli stessi benefici che propongo in questa petizione.

Spero vivamente che le istituzioni siano sensibili a questa sollecitazione e mi auguro che il successo di questa petizione possa contribuire ad operare fattivamente in questa direzione.



Oggi: SALVATORE conta su di te

SALVATORE MANCINI ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella: Il riscatto degli anni di formazione: dare valore alla cultura". Unisciti con SALVATORE ed 784 sostenitori più oggi.