FERMATE il trasferimento del Procuratore Capo Francesco Paolo Giordano

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Il Procuratore Capo Francesco Paolo Giordano rischia di essere trasferito dalla Procura di Siracusa per "incompatibilità ambientale".

Ha contribuito a scoperchiare il "sistema Siracusa" ed ha posto i sigilli ad alcune industrie petrol-chimiche del "quadrilatero della morte" ponendo i termini entro i quali adeguare i loro impianti per salvaguardare la salute dei cittadini e dell'ambiente.  

Giordano è un elemento di "disturbo" e va allontanato perchè la "normalità" del "sistema Siracusa" e la strage dei decessi per cancro possa continuare a decimare la popolazione. Nell'area del "quadrilatero della morte" non esiste famiglia che non abbia registrato almeno un ammalato o morto per cancro tra i suoi componenti. 

Giordano è accusato di "incompatibilità ambientale" nei confronti di un territorio caratterizzato da mafiosità ( di sciasciana e falconiana memoria ) diffusa. 
Ai cittadini onesti e consapevoli piace l' "incompatibilità ambientale" del Procuratore Capo Giordano perchè è garanzia di rispetto della Legalità  e dei diritti inviolabili dell'uomo quali il diritto alla salute e ad avere salvaguardata la vita. 

Il trasferimento del Procuratore Capo Giordano significherebbe una gravissima sconfitta per il rispetto della Legalità e si ritornerebbe indietro di decenni nella lotta contro il malaffare, ammesso che venga sostituito da altro Procuratore "ambientalmente incompatibile" come e quanto Giordano.

Per favore, sottoscrivete e diffondete questa perizione, è di capitale importanza. 



Oggi: Basta all'inquinamento dell'aria nel quadrilatero della morte Siracusa, Melilli, Priolo, Augusta conta su di te

Basta all'inquinamento dell'aria nel quadrilatero della morte Siracusa, Melilli, Priolo, Augusta ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Repubblica Italiana: FERMATE il trasferimento del Procuratore Capo Francesco Paolo Giordano". Unisciti con Basta all'inquinamento dell'aria nel quadrilatero della morte Siracusa, Melilli, Priolo, Augusta ed 65 sostenitori più oggi.