10 MAGGIO - CONTRO OGNI CENSURA

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


I roghi dei libri o delle persone, come quello successo il 10 maggio 1933 a Berlino, sono gesti simbolici che autorizzano all'emulazione, all'imposizione, all'eliminazione dell'Altro in Nome di...

Censurare è il contrario del pensiero critico che presuppone la conoscenza di ciò che si giudica?

Una società realmente democratica vive sulla libera circolazione delle idee? Di tutte le idee? O esistono censure più sottili che impediscono a priori spazi e modi di comunicazione? quel libro non arriva nelle librerie, quell'altro è espulso dalle scuole, quel tizio non si vede più in televisione, quello sport non è mai visibile...?

Censurare è il contrario di pari opportunità di accesso alla conoscenza? E opporsi alla ricchezza delle differenze e della pluralità del reale ?

Domande, tante. Tante le risposte.

L’associazione Donne di carta  rivolge questa petizione al Capo dello Stato, al Ministro dell'Istruzione, al Ministro dei Beni Culturali e alla Presidenza Europea per richiedere l’istituzione della “Giornata internazionale contro la Censura” per:

  • aprire una riflessione e un dibattito costanti su tutte le varianti storiche e sociali del fenomeno
  • avere una rappresentanza culturale capace di narrare la complessità del mondo in cui viviamo
  • contribuire a creare una cittadinanza consapevole.

#Ogni parola ha conseguenze. Ogni silenzio anche.

“10 maggio - Giornata internazionale contro la censura”. Aderisci.

Guarda il video NOI SIAMO MEMORIA. 10 MAGGIO 1933 - 2020

Per sapere di noi: www.donnedicarta.org

cause@donnedicarta.org - info@donnedicarta.org

Pagina facebook: 10 maggio 1933 - 2020. Contro ogni rogo, contro ogni censura



Oggi: Alessandra conta su di te

Alessandra Maggi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Repubblica: 10 MAGGIO - CONTRO OGNI CENSURA". Unisciti con Alessandra ed 514 sostenitori più oggi.