Basta alla DAD:Salviamo la speranza dei ragazzi, con la DAD si stanno spegnendo

Basta alla DAD:Salviamo la speranza dei ragazzi, con la DAD si stanno spegnendo

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Valeria Miselli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidente della regione Emilia Romagna

Siamo tutti d’accordo che nei mesi la DAD e’ servita a “salvare il salvabile” ma oggi gennaio 2021, le regioni e il governo dovrebbero aver a cuore il futuro dei ragazzi e capire che così non può continuare.
la scuola e’ educante perché e’ relazione con adulti diversi dai famigliari, educante perché ci si confronta faccia a faccia coi compagni, e’ educante perché la fatica di studiare aiuta a superare le fatiche della vita, come ribaltare i voti delle materie insufficienti e avere le ansie tipiche adolescenziali nelle giornate di verifiche.tutto questo si sta spegnendo nei nostri ragazzi: si collegano alla DAD e non ascoltano quasi più, non si impegnano per le verifiche “tanto verremo tutti promossi” con questa storia del covid.i più volenterosi stanno iniziando a lasciare la scuola e provano a lavorare, gli altri si stanno spegnendo : non hanno più iniziative, non e’ più importante quasi niente, le relazioni coi compagni sono solo con messaggi e questo mondo virtuale ha di gran lunga superato la loro vita reale che a momento e’ pari a quasi zero.i mezzi e i modi per farli tornare a scuola in sicurezza esistono, esiste la concreta possibilità che riaprire le scuole non faccia risalire la curva dei contagi che sta risalendo pur avendo gli adolescenti tutti in casa.abbiamo bisogno che i ragazzi sappiano non e di loro ci si può fidare, che sono importanti, che l’educazione e’ importante, il confronto e lo sforzo nel raggiungere risultati.hanno bisogno di obiettivi.giustamente apriamo i negozi, ma la scuola e’ prioritaria quanto l’economia:  sono aumentati i ragazzi depressi, e’ aumentata la solitudine e la paura del sociale.questi saranno gli adulti dei prossimi anni e abbiamo l’obbligo come società di farli crescere forti e capaci di cambiare in meglio il mondo, non impauriti e senza sogni o speranze.Pertanto si sollecita caldamente il governo e il presidente Bonaccini ad una riapertura delle scuola in presenza il prima possibile, apertura già rimandata al 25/01, ma che non e’ possibile venga ulteriormente procrastinata.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!