Per un ritorno a scuola in Campania in piena sicurezza

Per un ritorno a scuola in Campania in piena sicurezza

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Francesca Moschetti ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

La petizione ha due obiettivi:

1. posticipare l'inizio delle attività didattiche alla fine di settembre, per poter monitorare meglio la situazione dei contagi;

2. rendere obbligatorie anche in aula le mascherine per docenti e studenti della secondaria di primo e secondo grado, perché la permanenza nello stesso locale con una media di 20/25 persone è di molte ore.

La situazione del trasporto pubblico, gli edifici scolastici con locali angusti e numericamente insufficienti, l'aumento dei positivi soprattutto fra la fascia più giovane, l'età medio-alta della classe docente (55 anni) sono tutti elementi che suggeriscono che posticipare di 15 giorni l'inizio della scuola può fare la differenza. Bisogna aspettare che il numero dei positivi cali e soprattutto utilizzare le mascherine in un luogo promiscuo, quale senza dubbio è l'ambiente scolastico. Il CTS recita così per la scuola secondaria “anche considerando una trasmissibilità analoga a quella degli adulti, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro, l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto) e in situazione epidemiologica di bassa circolazione virale come definita dalla autorità sanitaria”. Chiunque sia stato a scuola almeno un giorno della sua vita sa che la condizione di staticità in un'aula non esiste ed attualmente in Campania "l'indice di contagio rispetto ai test è arrivato addirittura a 3.18, ben al di sopra della soglia d'allarme di 1 dunque, sebbene per fortuna sia molto alto il numero di persone completamente asintomatiche seppur positive" (fonte: https://www.ottopagine.it/attualita/227654/campania-al-top-in-italia-per-contagi-ora-tamponi-obbligatori.shtml

Settantacinque ore di lezione possono essere recuperate facilmente durante e alla fine dell'anno. L'istruzione è un diritto intoccabile, ma lo è ancora di più la salute!

La speranza è che la caparbietà legata alla data del 14 settembre, non sia un "puntiglio" politico, perché se così fosse e si verificasse una seconda ondata dell'epidemia, di chi sarebbe la responsabilità? Ma soprattutto quale sarà il prezzo da pagare?

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!