Reddito di Cittadinanza attivo in tutti i Comuni della Campania! L.R. 2/2004

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


VISTA la legge regionale 4/1975; VISTA la legge regionale 2/2004 VISTI gli articoli 12 e 53 dello Statuto; VISTI gli articoli 98 e 100 del Regolamento interno; CONSIDERATA la formale presa d’atto dell’Ufficio di Presidenza dcl 23 marzo 2016; VISTO il parere di ammissibilità reso dalla I Commissione Consiliare Permanente in data 14 aprile 2016.

Negli ultimi tempi, la gravità della crisi ha riportato il dibattito anche a livello regionale sull’istituzione del reddito minimo garantito, ne sono testimonianza i recenti provvedimenti del Friuli Venezia Giulia o della Basilicata. La Campania, com’è noto, ha partecipato alle esperienze di reddito minimo/di cittadinanza dal periodo 2003-2009 con una sua legge nel 2004. 

All’ art. 2 (“reddito minimo garantito”) L’ importo monetario, previsto all’epoca fu di un di massimo 7.000 euro annui, cioè equivale a 583 euro mensili. L’elenco delle misure non monetarie, ricalca, almeno in parte, quella prevista dall’art. 6 della legge della Regione Campania n. 2/2004. In più si è previsto che al beneficiano verrà riconosciuta una somma aggiuntiva di LG 1000 euro annuali se con un figlia/o a carico e fino al raggiungimento della maggiore età da parte di quest’ultimo. Detto aumento opererà, sempre per la somma di 1.000,00 euro, per ogni altro figlio fino al terzo compreso



Si richiede di far istituire il Segretariato sociale in tutti i comuni della Campania per facilitare l’accesso al Reddito di Cittadinanza L. Regionale 2/2004 tali fondi da parte del cittadino.
Oppure di rendere operativo un sito dedicato in cui tutti i cittadini possono fare richiesta e che cooperi con gli enti locali da cui le richieste provengono.



Oggi: Andrea conta su di te

Andrea Iuliano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Regione Campania: Reddito di Cittadinanza attivo in tutti i Comuni della Campania! L.R. 2/2004". Unisciti con Andrea ed 24 sostenitori più oggi.