Dimissioni del presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio

Dimissioni del presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
alessio pantalone ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a marco marsilio (Presidente Regione Abruzzo) e a

In piena emergenza pandemica da Covid19, il presidente Marsilio accorda l'esorbitante cifra di 6 milioni di euro alla società del Napoli calcio(1 milione più IVA all'anno per sei anni, rinnovabile unilateralmente dalla società partenopea per altri 6 anni), in cambio dell' utilizzo degli impianti sportivi di Castel Di Sangro(AQ), per i loro ritiri estivi pre-campionato.

Senza nulla togliere alla squadra celebre soprattutto grazie al calciatore argentino Diego Armando Maradona, è doveroso ricordare che tante strutture sportive abruzzesi rischiano la chiusura con la Regione muta di fronte alle sollecitazioni. Come nel caso della società pescarese Pallanuoto Pescara che gloriosissima ha tra i suoi più antichi avversari il Circolo Canottieri Napoli. In mancanza di risposta dalla Regione a guida sovranista, sul futuro riservato all’impianto Le Naidi di Pescara, il club guidato da Cristiana Marinelli dichiara di non essersi iscritto al campionato nazionale di serie A2 maschile.

Il tutto partito da una decisione della Giunta Regionale di procedere a negoziazione diretta con la squadra partenopea, così evitando di ricorrere ad una procedura a evidenza pubblica prevista dalla legge nazionale.

Per poi coprire di nuovo imbarazzo la regione che rappresenta, con la più recente decisione di far uscire l'Abruzzo dalla "zona rossa", con 2 giorni d'anticipo rispetto a quanto stabilito dall'ultimo DPCM. Decisione che ha mandato nella confusione centinaia di imprenditori, i quali si sono chiesti se potessero riavviare le loro attività oppure no.

Ora, due giorni forse non sono niente, ma ciò che è grave è la presunzione mista ad incoscienza, condite dalla evidente non conoscenza del contesto socio-economico in cui opera. Questa inadeguatezza non può essere compatibile con il ruolo che questa persona ricopre. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!