No alle modifiche peggiorative della legge sul randagismo

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


 IL GOVERNO REGIONALE DELLE MARCHE NON VANIFICHI LE AZIONI DI CONTRASTO AGLI ALLEVAMENTI ABUSIVI DI ANIMALI DA COMPAGNIA E AL RANDAGISMO!

La Regione Marche sta discutendo l’adozione di nuove modifiche alla Legge regionale in materia di animali d’affezione e prevenzione del randagismo.

 La P.D.L. attualmente in discussione non rispetta il dettato e lo spirito dell’Accordo Stato-Regioni recepito dalla stessa Regione Marche con delibera di Giunta prima e con Legge regionale solo nel 2015.

Il testo della PDL così come licenziato dalla IV commissione, creerebbe una zona franca col rischio di favorire gli allevamenti abusivi di cani e gatti e di aggravare il problema del randagismo che verrebbe a pesare ancora di più sulle Casse dei Comuni, i quali vedrebbero aumentare il numero di cani e gatti da mantenere all’interno dei canili e dei rifugi.

Si chiede  alle forze che governano la Regione Marche  di ritirare il pericoloso testo della P.D.L. che dovrà essere votato in consiglio nei prossimi giorni,  e di  incentivare i controlli da parte delle Autorità competenti di tutte le attività, amatoriali e professionali, legate all’allevamento, alla vendita e alla cessione di cuccioli di cane e gatto, di razza e non.



Oggi: Orietta conta su di te

Orietta Benelli ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della : No alle modifiche peggiorative della legge sul randagismo". Unisciti con Orietta ed 2.580 sostenitori più oggi.