Salviamo la memoria delle prima stazione ferroviaria della Sardegna

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Presso la miniera di San Leone (Comune di Assemini) è presente la prima stazione ferroviaria della Sardegna, realizzata fra il 1862 e il 1865 per collegare la Miniera di San Leone con il porto di Maramura (Comune di Capoterra) attraverso un percorso di rete ferrata a scartamento ridotto di 15 kilometri e 400 metri che portava al pontile di scarico e imbarco del minerale ferroso. La stazione di San Leone o meglio ciò che ne rimane, rappresenta l'ultima testimonianza di questa grande opera dell'uomo che nel corso degli anni è stata scientemente compromessa a favore di una speculazione immobiliare selvaggia che ha cancellato del tutto la originaria rete ferroviaria. Per quanto esposto si chiede di voler provvedere al recupero della struttura e alla salvaguardia dell'immobile dando allo stesso l'importanza che merita.

Il terreno in cui insiste il fabbricato è di proprietà della KOVISAR di Cagliari società il cui patrimonio è stato messo in liquidazione. 



Oggi: Amici conta su di te

Amici di Sardegna ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Giunta Regionale della Sardegna Prof. Francesco Pigliaru: Salviamo la memoria delle prima stazione ferroviaria della Sardegna". Unisciti con Amici ed 25 sostenitori più oggi.