PETIZIONE CHIUSA

Apertura sede operativa del Servizio Turismo della Provincia del Sud Sardegna nel Sarrabus

Questa petizione aveva 5 sostenitori


I CITTADINI DEL SARRABUS

Richiamata la Legge Regionale 04.02.2016 n. 2 recante “Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna” ed in particolare l’art. 25 “Circoscrizioni provinciali”, comma 1, lettera a), in cui si stabilisce che “la circoscrizione territoriale della provincia del Sud Sardegna corrisponde a quella della Provincia di Cagliari, esclusi i comuni appartenenti alla città metropolitana di Cagliari”; lettera c), in cui si stabilisce che “sono aggregati alla Provincia del Sud Sardegna, nel rispetto della volontà già espressa dalle comunità locali, i Comuni di Escalaplano, Escolca, Esterzili, Gergei, Isili, Nuragus, Nurallao, Nurri, Orroli, Sadali, Serri, Seulo, Seui, Genoni e Villanovatulo”.

Preso atto che con la Deliberazione n. 23/5 aventead oggetto “L.R. 4 febbraio 2016 n. 2 -Riordino del sistema delle Autonomie locali della Sardegna. Art. 25 “Circoscrizioni provinciali. Schema assetto province e città metropolitane” la Giunta Regionale ha approvato lo schema di assetto delle province pubblicata nel BURAS supplemento straordinario n. 21 del 28.04.2016;

Richiamata la deliberazione n. 23/6 recante “L.R. 4 febbraio 2016 n. 2, art. 24 - Riordino delle circoscrizioni provinciali. Nomina amministratori straordinari delle province di Sassari, Nuoro, Oristano e Sud Sardegna;

Richiamata altresì la Circolare n. 992/GAB del 22.04.2016 avente ad oggetto “L.R. 4 febbraio 2016 –art. 24  – Riordino delle circoscrizioni provinciali-Delibera n. 23/6 del 20 aprile 2016. Indirizzi operativi” con la quale l’Assessore agli enti locali, finanze ed urbanistica attribuisce indirizzi operativi agli amministratori delle Province ed in particolare delle disposizioni di cui al punto 4)”[...]. Il proseguimento di tale attività è assentita per il tempo strettamente necessario per gli adempimenti riguardanti la riorganizzazione della provincia includente, quali l’allineamento delle procedure, la predisposizione del bilancio di previsione 2016 entro i termini stabiliti dalla vigente normativa statale ovvero l’adeguamento di quello eventualmente già approvato, e per non penalizzare l’ordinaria amministrazione della provincia inclusa [....]. A tale fine, gli amministratori straordinari delle province di Sassari, Nuoro e Sud Sardegna assicurano sia la gestione stralcio, come sopra definita, sia la gestione ordinaria ex art. 24, comma 7, della Legge regionale mediante l’emanazione dei necessari provvedimenti organizzativi in armonia con le rispettive norme statutarie e regolamentari.”

Preso atto degli indirizzi dell’Assessore agli enti locali, finanze ed urbanistica pervenuti con nota prot. 9255 del 27.05.2016 avente ad oggetto “Legge regionale 4 febbraio 2016, n. 2 recante “Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna. Indirizzi per l’individuazione del comune capoluogo della provincia del Sud Sardegna” per l’individuazione del Comune capoluogo, da effettuarsi con sollecitudine, per dare piena operatività alla Provincia del Sud Sardegna;

Rilevato che i succitati indirizzi rappresentano linee guida all’Amministratore straordinario per l’adozione del provvedimento di individuazione, quali:

            - Dovrà evidenziare la provvisorietà della scelta, che potrà essere confermata o modificata da parte del consiglio provinciale che sarà eletto ai sensi e con le modalità previste dall’art. 27, comma 7, della stessa legge regionale n. 2/2016;

            - Dovrà specificare la permanenza nelle zone omogenee dei Servizi provinciali per l’esercizio, su tutto il territorio, delle funzioni spettanti alle province nel rispetto di quanto stabilito dal combinato disposto degli articoli 2, comma 1, lettera g) e 25, comma 3 della più volte citata legge regionale 2/2016;

            - Dovrà considerare nell’individuazione del comune capoluogo il criterio del comune con maggiore popolazione residente, tra quelli già capoluogo di provincia, avendo cura di verificare che non vi sia un diverso accordo tra i comuni già capoluogo delle province soppresse a seguito della legge di riordino di cui trattasi;

Dato atto

- che con deliberazione n.1 del 31.05.2016, l’Amministratore Straordinario ha individuato il Comune di Carbonia, già capoluogo di provincia con maggior popolazione residente, come Comune Capoluogo della Provincia del Sud Sardegna, precisando che tale scelta riveste carattere di provvisorietà e che potrà essere confermata o modificata da parte del consiglio provinciale che sarà eletto ai sensi e con le modalità previste dall’art. 27, comma 7, della stessa legge regionale n. 2/2016;

- che il Sarrabus rappresenta una delle mete turistiche che negli ultimi anni sta riscontrando una crescita esponenziale nei numeri di presenze turistiche ed ha ottenuto importanti riconoscimenti  a livello internazionale come prima destinazione turistica sostenibile d’Europa (Visit South Sardinia);

- che nei mesi estivi l’area sud orientale sarda è palesemente interessata dai più importanti flussi turistici, quantificati in oltre 4,5 milioni di presenze, (le stime confermano nella stagione estiva 80.000 presenze giornaliere);

- della necessità di scongiurare il rischio concreto di possibili disservizi connessi all'accorpamento degli Enti e alla conseguente riassegnazione di competenze e funzioni che possano creare disagio ai cittadini e alle istituzioni presenti nei territori;

Considerato che occorre garantire comunque una struttura organizzativa in grado di operare con la miglior resa in termini di qualità nell'erogazione dei servizi, ricercando soprattutto il maggiore equilibrio possibile nella distribuzione del peso delle competenze e delle responsabilità fra i Settori; 

CHIEDONO

per le motivazioni espresse in premessa, di individuare nel territorio del Sarrabus una sede operativa per l’espletamento dei servizi relativi al Turismo della Provincia del Sud Sardegna, in affiancamento del capoluogo.



Oggi: Sarrabus In Movimento conta su di te

Sarrabus In Movimento ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Giunta Regionale della Sardegna: Apertura sede operativa del Servizio Turismo della Provincia del Sud Sardegna nel Sarrabus". Unisciti con Sarrabus In Movimento ed 4 sostenitori più oggi.