Riorganizzazione della Rete Regionale per le Demenze in Basilicata

Reasons for signing

See why other supporters are signing, why this petition is important to them, and share your reason for signing (this will mean a lot to the starter of the petition).

Thanks for adding your voice.

Larossa Donato
1 year ago
Ho un familiare affetto da sindrome di alzheimer già in cura presso l'Unità Valutativa Alzheimer dell'ospedale San Carlo di Potenza che ha stilato un piano terapeutico che andava aggiornato in data 16 aprile 2020... In questo periodo emergenziale ci stiamo riscontrando difficoltà anche per capire se, dove è quando verrà nuovamente convocato il mio congiunto... Il Centro UVA dell'ospedale, tra l'altro, è stato trasferito in altro padiglione ma l'ufficio informazioni del San Carlo ha saputo indicarmi la nuova sede... Ed intanto il medico curante sostiene di non poter più da agosto prescrivere i farmaci del piano terapeutico se non aggiornato...

Thanks for adding your voice.

rachele Campagna
1 year ago
È una malattia devastante che necessita assustenza 24 ore su 24

Thanks for adding your voice.

Rosa Aicale
1 year ago
È importante potenziare questi centri di aiuto

Thanks for adding your voice.

vittoria spagna
2 years ago
Per favorire la messa in atto di azioni concrete come: l’assistenza agli ammalati di Alzheimer e a quanti soffrono di patologie legate alla demenza, per permettere lo sviluppo e la diffusione di buone pratiche da elargire a quanti hanno un familiare affetto da tali patologie. Per un sostegno morale.

Thanks for adding your voice.

gerardo pergola
2 years ago
E' sacrosanto!

Thanks for adding your voice.

Francesco Tammone
2 years ago
Credo sia una cosa giusta

Thanks for adding your voice.

PTRRCH71D62B580OOO Patruno
2 years ago
S

Thanks for adding your voice.

MARIA TERESA IANNELLA
2 years ago
Riorganizzare su questa tematica è fondamentale, visto il gran numero di anziani presenti in Basilicata.

Thanks for adding your voice.

ANGELA PETRUZZI
2 years ago
Angela petruzzi

Thanks for adding your voice.

ippolita lorusso
2 years ago
È un problema diffuso e se anche oggi non mi tocca mi sta a cuore chi è colpito da ciò