Denuncia di inefficienza dell'Ente trasporti pubblici GTT

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Noi famiglie vogliamo informare gli enti del grave disservizio pubblico che purtroppo si ripete periodicamente da tanti anni!

Da diversi mesi i genitori degli studenti che utilizzano i mezzi GTT per raggiungere le scuole superiori di Giaveno, Sangano e Pinerolo protestano a causa delle carenze e delle condizioni dei mezzi. Carenze che non si verificano solamente in queste zone e le quali, purtroppo, coinvolgono tutti: studenti, anziani, pendolari, autisti stessi e chiunque abbia la necessità di usufruire di questi mezzi. Molto spesso, infatti, i pullman sono troppo pieni e perciò non si fermano, o non passano affatto, o passano in ritardo, oppure si guastano lungo il tragitto mettendo a rischio la sicurezza dei passeggeri, compresi i nostri figli. Parliamo di guasti di una certa importanza, come il fatto che prendano fuoco, che non vadano più i freni o che le porte si aprano rischiando una brutta fine per le persone che, inevitabilmente, per la carenza di posti e spazio, stanno sui gradini. Il sovraffollamento dei mezzi, dovuto ai pochi autobus disponibili rispetto all'elevato numero di persone alle fermate, soprattutto nelle fasce orarie più critiche, porta ad un elevato rischio di pericolo. 

Inoltre le famiglie si lamentano di dover pagare centinaia di euro all'anno di abbonamento GTT per i figli, per poi essere spesso costrette, in seguito ai problemi citati precedentemente, a portarli a scuola in auto e nonostante ciò, spesso perdono comunque la prima ora di lezione (nel migliore dei casi).

I problemi si sono diffusi nelle zone extraurbane di Torino, in tutto il bacino di Torino nonché in Torino stessa, il disservizio oramai riguarda una fascia molto ampia di comuni e questo non è accettabile. 

Sappiamo tutti che il cambiamento avviene quando c'è l'unione. Perciò oggi sei invitato a dare il tuo contributo per dare voce all'inefficienza dell'Ente GTT. Vedrai che non sarà invano!