Diamo la possibilità, agli ultra55enni che lo desiderano, di ritirare i contributi previdenziali versati ad INPS e/o a casse previdenziali private (professionisti e lav. autonomi) nel corso della propria vita lavorativa, rinunciando alla "futura" pensione

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Rimanere senza lavoro in età adulta, oggi in Italia costituisce un dramma per almeno mezzo milione di persone. Molti faticano a uscirne. Anche sul piano psicologico. Troppo giovani per la pensione ed al contempo troppo qualificati e costosi per il lavoro. Lavoro che non si trova o che in taluni casi non esiste più…
Anche per i professionisti (architetti, ingegneri, avvocati, commercialisti, ecc.) e per i lavoratori autonomi, il lavoro è come una luce che si accende e si spegne.
Alimenta speranze quando c'è, scava incertezze quando non se ne trova più.
Tra loro, negli ultimi cinque anni, più di sei professionisti /autonomi su dieci sono stati costretti a misurarsi con l'alternanza di tempi in cui si lavora e tempi in cui di lavoro proprio non ce n'è.
La proposta, che ricalca la riforma delle pensioni recentemente introdotta da Cameron in Inghilterra, consente - una volta raggiunti i 55 anni di età - la libera scelta del lavoratore: chi preferisce le pensioni di vecchiaia potrà continuare alla “vecchia maniera”, chi invece valuta la convenienza di smettere di lavorare prima dei 60 anni - ritrovandosi di che vivere grazie alla “restituzione” da parte degli enti previdenziali dei contributi versati dal lavoratore, nel corso della propria vita lavorativa - potrà godere dei vantaggi offerti dalla nuova opportunità.
Una concreta possibilità per attenuare i danni causati agli over 55 dalla crisi, trovatisi in breve tempo senza lavoro, senza ammortizzatori sociali (per i professionisti e per i lavoratori autonomi) e senza pensione per molto anni a venire.
Una firma per sensibilizzare “governo”, “parlamento” e “forze politiche” sull'importanza di poter scegliere liberamente del proprio futuro riformando insieme l'Italia … questa è democrazia !!!!



Oggi: MARCO conta su di te

MARCO BONOLLO ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente del Consiglio, Parlamento ed a tutte le forze politiche di “buona volontà": Diamo la possibilità, agli ultra55enni che lo desiderano, di ritirare i contributi previdenziali versati ad INPS e/o a casse previdenziali private (professionisti e ...". Unisciti con MARCO ed 3.741 sostenitori più oggi.