Non chiudiamo i nidi!

Non chiudiamo i nidi!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
ASP Terre di Castelli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidente del Consiglio e a

Siamo gestori di Nidi d’Infanzia pubblici (www.aspvingola.mo.it) e ci stiamo muovendo con l’intento di presentare al Governo un documento di richieste finalizzate a ricevere conferma circa l’inopportunità di una possibile chiusura dei servizi educativi in questo delicato periodo di ritorno della pandemia da COVID-19 e per proseguire la convivenza con il virus in luoghi sicuri e tracciabili. Questi servizi sono essenziali ai bambini per la loro crescita educativa, per le famiglie ed il loro benessere emotivo, per il lavoro, in particolare delle donne, e per la società con il messaggio che veicola mettendo al centro l'infanzia e l'istruzione.

Diciamo in modo chiaro ed inequivocabile che siamo e saremo al fianco delle Istituzioni rispetto ad ogni scelta presa certi sia nell'interesse della salute dei cittadini ma sentiamo il dovere di poter supportare questa delicata fase dando il nostro contributo al fine di condividere responsabilità e favorire una partecipazione attiva alla lotta al Covid-19.

A fronte di una situazione di nuova elevata criticità è impossibile tuttavia non tenere conto delle persone e delle realtà che gravitano attorno a tali strutture e alle quali chiediamo di firmare la presente petizione:

Per i bambini e le bambine: si metterebbe a rischio lo sviluppo educativo del bambino e  l’intero equilibrio psicologico ed economico delle famiglie con bambini in fascia 0-3 anni. 

Per le famiglie: a salvaguardia dei luoghi di apprendimento con i quali hanno intrapreso il percorso di crescita non solo dei loro figli e per la serenità dell'ambiente famigliare

Per il lavoro: in particolare delle donne su cui abbiamo visto ancora troppo spesso ricadere il peso di una eventuale chiusura. Con i nidi aperti il lavoro agile sarebbe facilitato.

Per gli educatori: sono loro in prima linea che ci mostrano quanto quanto la chiusura ha pesato sulla formazione dei bambini e quanto sia importante la continuità educativa.

Per i Professionisti che si uniscono a concorrere al sostegno dei bambini, delle famiglie e degli educatori: Psicologi, Pedagogisti, Formatori e tutte le categorie che professionalmente supportano i Servizi della Prima Infanzia

Per gli operatori quali gli ausiliari, i cuochi e gli addetti alle pulizie con il loro operato garantiscono la qualità del Servizio.

Per le Associazioni e le persone che promuovono con il loro contributo le esperienze educative come la musica, la psicomotricità, la formazione educativa e l’arte all’interno dei Servizi in qualità di collaboratori esterni.

Per le Aziende che forniscono e veicolano pasti di qualità, puntuali e sempre disponibili anche a fronte delle richieste dei Gestori.

Tutti coloro che ritengono che l’Educazione intesa come processo di  formazione armonica dell’individuo non possa di nuovo essere privata alle famiglie e alla società tutta!

Pertanto chiediamo a gran voce di NON CHIUDERE I NIDI D’INFANZIA!!!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!