Volete che Danilo Toninelli continui il suo precedente lavoro anche nell'attuale Governo?

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Gianni Tripodi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidente del consiglio Conte Giuseppe e presidente della repubblica Mattarella Sergio. (Presidenza del Consiglio dei ministri e presidenza della repubblica.) e a

Non si può escludere dall'attuale squadra di Governo una persona come Danilo Toninelli che ha fatto, e ha dato, tantissimo per il nostro caro Paese! Non è giusto, non è corretto e, soprattutto, non gioverà al paese la sua strana ed immotivata esclusione! Pertanto, raccogliamo tantissime firme per far capire al neo esecutivo ed, in primis, al premier Conte Giuseppe, che deve andare a casa solo chi non lavora e chi cura, in primis, i propri interessi personali, anziché quelli del Paese, e non, invece, chi si è sempre attivamente prodigato per il benessere dell'Italia, soprattutto per il sud! Lasciare a casa una persona onesta, umile, integerrima come Danilo Toninelli, solo per un mero gioco di poltrone e/o perché qualche lobby influente si è lamentata del suo lavoro, dimostra solo che il nuovo esecutivo: 1) tiene poco alla salvaguardia degli interessi di tutti gli italiani; 2) è ancora facilmente influenzabile da occulti poteri forti. X concludere, facciamo capire a tutto il mondo che in Italia ancora comanda e decide solo il popolo e non chi, invece, vorrebbe sempre pilotarlo a proprio piacimento! Pertanto firma, e fai gentilmente firmare, gratuitamente questa petizione e, contemporaneamente, condividila/girala su tutti i social dove sei registrato; nel contempo, falla naturalmente condividere/girare a tutti i tuoi parenti/amici. Grazie per il tuo importante e speciale contributo! Tanti saluti da Gianni Tripodi, un portuale di Gioia Tauro (R. C.).

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!