Caro presidente, non sbagli il primo passo, non riparta dal gioco d'azzardo

Reasons for signing

See why other supporters are signing, why this petition is important to them, and share your reason for signing (this will mean a lot to the starter of the petition).

Thanks for adding your voice.

Antonio Massaccesi
1 year ago
non può essere il gioco d'azzardo una delle modalità atte a rimpinguare le casse dello Stato.

Thanks for adding your voice.

maddalena biancardi
1 year ago
Lo stato non può rendersi complice di una patologia che rovina il giocatore e i suoi familiari

Thanks for adding your voice.

GIUSEPPE LAUDISA
1 year ago
Il gioco d'azzardo deve diventare fuorilegge.

Thanks for adding your voice.

Angelo Ceppi
1 year ago
Conosco cosa succede dopo

Thanks for adding your voice.

Loredana Sammartino
1 year ago
Loredana sammartino

Thanks for adding your voice.

patrizia zappa
1 year ago
Da quando siamo in lockdown ci raccontiamo che la società post-virus sarà migliore, più equa e solidale, più attenta ai valori che davvero contano. E allora, in questo mare di crediti ed aiuti a fondo perduto in arrivo, grande anche non sufficiente, un piccolo ma significativo passo sarebbe quello di chiudere, se non altro progressivamente, e salvaguardando il personale addetto
che rimarrebbe senza lavoro, il gioco d'azzardo di Stato che si svolge nelle bische pubbliche e private, dai tabaccai e negli internet point sparsi in tutto il Belpaese. Eppure sappiamo bene che provoca solo dipendenza, povertà per chi è già povero, asocialità e ricchezza spesso illegale. E allora firmiamo questo appello, è ora !

Thanks for adding your voice.

Angelo Festa
1 year ago
Il gioco d'azzardo impoverisce le famiglie

Thanks for adding your voice.

MAURIZIO RICCI
1 year ago
Bisogna scoraggiare il gioco d'azzardo, vietandolo se possibile.

Thanks for adding your voice.

Assunta Camerano Spelta Rapini
1 year ago
Sono d'accordo con tutte le.motivazioni esposte, No alla riapertura delle sale giochi e altre forme d'azzardo

Thanks for adding your voice.

Bruno FERRETTI
1 year ago
Perché è una vergogna !