Richiesta di migliori sicurezze in ambito sanitario a scuola

Richiesta di migliori sicurezze in ambito sanitario a scuola

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Mattia Mossali ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Preside della scuola

Gli studenti del liceo Don Lorenzo Milani segnalano problemi gravi nel sistema di sicurezza anti-covid nell'ambito scolastico. Principalmente, i problemi si notano nella insufficiente distanza di sicurezza tra i banchi e quindi tra gli studenti. Nonostante il mantenimento della mascherina chirurgica, gli studenti rimangono ore seduti al loro banco, non potendo nemmeno uscire in corridoio durante le pause per poter avere un cambio di aria completo in tutto l'ambiente della classe. L'unico ricambio che viene mantenuto è dato dall'aria che entra dalle finestre, che non è mantenuta per tutto l'orario delle lezione per via del freddo che gli studenti più vicini provano stando fermi al banco. La mancanza di distanze e il minimo ricambio d'aria, quindi, favoriscono di molto la circolazione del virus, tanto che molte classi sono già state messe in quarantena per la presenza di soggetti positivi. 

Chiediamo, come studenti attualmente a rischio per la salute nostra e dei nostri cari, di poter migliorare le misure di protezione, per garantire agli studenti la didattica in presenza in totale sicurezza. Nella situazione attuale, molti studenti hanno contratto il virus nell'ambiente scolastico e, quindi, hanno messo a rischio anche le proprie famiglie. Crediamo fermamente che nella situazione attuale la cura della sicurezza propria e dei propri cari sia necessaria e di primaria importanza. 

Proponiamo una didattica che preveda la divisione delle classi, così che il 50% degli studenti segua in presenza e il restante 50% della classe segua in DDI, seguendo una rotazione che potrebbe essere settimanale. In questo modo gli studenti in presenza godrebbero della distanza doppia tra l'uno e l'altro e il rischio di contagio diminuirebbe drasticamente. 

Nella speranza che la nostra proposta possa portare a una nuova revisione del programma e, eventualmente, un cambiamento dello stesso in una direzione migliore, ci affidiamo all'organismo scolastico come compagni nella lotta al virus.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!