NO OMOFOBIA: vogliamo le DIMISSIONI del ministro FONTANA!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


La FAMIGLIA si fonda sul desiderio di dare amore e sulla realizzazione di un progetto educativo condiviso. Essere "madre" e "padre" non è una questione di genere, ma di figure affettive capaci di guidare ed orientare i figli al soddisfacimento dei loro bisogni emotivi e cognitivi. Una famiglia omosessuale non è meno "sacra" di una eterosessuale, in quanto non vi è nulla di più vicino a Dio di chi ama in modo sano e costruttivo. 

È INACCETTABILE che in questo paese, dopo tante battaglie, i diritti raggiunti vengano calpestati, è INACCETTABILE che il MINISTRO imputato ad attuare politiche a favore delle famiglie, si permetta di insultarle, discriminarle e stigmatizzarle. 

FIRMANDO QUESTA PETIZIONE, POSSIAMO RIBADIRE LA NOSTRA VOLONTÀ DI VIVERE IN UN PAESE CIVILE! PIÙ FIRMERETE, PIÙ CONDIVIDERETE, PIÙ FORTE SARÀ LA PRESSIONE MEDIATICA!

NON SI PUÒ TORNARE AL MEDIOEVO, IO NON CI STO: #NOALMINISTROOMOFOBO ! 



Oggi: Sabrina conta su di te

Sabrina Cocc ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Potere al popolo: No all'omofobia: vogliamo le dimissioni del ministro Fontana!". Unisciti con Sabrina ed 26 sostenitori più oggi.