STOP A THISCRUSH - SOCIAL DI CYBERBULLISMO

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Si chiama ThisCrush ed è l'ultimo social network che, in ordine di tempo, sta creando non pochi problemi agli adolescenti. Perché? Semplice, permette di inviare messaggi completamente anonimi. Nonostante il suo scopo iniziale, infatti, molti sono i ragazzi che stanno usando questo sito in modo sbagliato e pericoloso. Tantissimi ragazzini di età compresa tra i 12 e i 15 anni di età sono vessati da questi messaggi anonimi caratterizzati da contenuti, prevalentemente, sessuali e violenti.A spiegare le dinamiche del fenomeno è il Dottor Luca Pisano, psicoterapeuta, CEO e founder presso l’Osservatorio nazionale Cybercrime:«Una volta creato l’account su “ThisCrush” gli adolescenti inseriscono il link nella loro biografia di Instagram», continua il Dottor Pisano riferendosi al popolare social network dedicato alla fotografie. «E così ha inizio una vera e propria “gogna” mediatica, gli adolescenti ricevono centinaia e centinaia di insulti, quasi sempre in forma anonima» Ma il procedimento non finisce qui. Siccome ThisCrush non prevede la possibilità di rispondere direttamente sulla piattaforma, gli utenti eseguono uno screenshot dell’insulto, lo postano sulle stories del loro account Instagram (che si auto-cancellano ogni 24 ore) dove può continuare la scambio verbale poco ortodosso, essendo possibile rispondere direttamente ad ogni singola storia. Ciò che fa riflettere è che i ragazzi scelgono volontariamente di iscriversi a questo social.



Oggi: Agostino conta su di te

Agostino Falcone ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "POLIZIA POSTALE: STOP A THISCRUSH - SOCIAL DI CYBERBULLISMO". Unisciti con Agostino ed 103 sostenitori più oggi.