Stabilizzazione dei docenti di sostegno

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Sosteneteci!

Noi docenti di sostegno delle Scuole dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di Primo e Secondo grado, chiediamo l’appoggio di tutti affinché possano essere ascoltate le nostre richieste.

Siamo specializzati sul Sostegno e per accedere alla scuola di Specializzazione abbiamo affrontato tre prove altamente selettive, che sono state superate solo da un terzo dei candidati.

Abbiamo portato avanti un percorso estremamente impegnativo e altrettanto selettivo che prevedeva insegnamenti teorici valutati attraverso 25 esami, 300 ore di tirocinio, anch’esse soggette a valutazione, 150 delle quali in aula, a scuola, affiancati da un docente specializzato facente funzione di tutor e altrettante svolte sotto la supervisione di un tutor universitario. All’interno del percorso di tirocinio abbiamo svolto 75 ore di TIC: siamo stati formati cioè sulle tecnologie informatiche da applicare alla didattica e in particolare a quella rivolta all’inclusione. Al termine del percorso abbiamo presentato tre elaborati, tutti oggetto ancora una volta di valutazione: una relazione con documentazione specifica realizzata per il tirocinio, un elaborato teorico, un prodotto TIC. Abbiamo svolto un esame finale dinanzi a una commissione composta da docenti universitari e da un membro designato dell’Ufficio Scolastico Regionale.

È stato percorso altamente formativo, che ci ha fornito gli strumenti dal punto di vista sia teorico sia pratico (attraverso l’esperienza sul campo) per potere svolgere il nostro lavoro in maniera professionale, un lavoro per il quale abbiamo investito tutte le nostre risorse con impegno e dedizione perché ci crediamo davvero.

Chiediamo, pertanto, di potere essere stabilizzati poiché il nostro è stato un corso-concorso, per quale ragione dovremmo partecipare ad un ulteriore concorso? Un concorso per il quale, tra l’altro, sono stati messi a bando solo una parte minima di posti a fronte del reale fabbisogno di insegnanti di sostegno.

Chiediamo che siano utilizzate le graduatorie provinciali per l'assunzione in ruolo dei docenti in possesso di specializzazione sul sostegno.

Lo chiediamo non solo per noi ma soprattutto per i ragazzi con disabilità e le loro famiglie, per garantire loro la continuità didattica di cui hanno bisogno e diritto!